«Aborto negato nelle Marche? E’ falso
Chi lo dice dovrebbe scusarsi»

POLITICA - Elena Leonardi, candidata di Fdi al Senato e presidente della Commissione sanità del Consiglio regionale risponde dopo l'attacco della influencer Chiara Ferragni
- caricamento letture
Leonardi_RisonanzaMagnetica_ASUR_FF-14-650x434

Elena Leonardi

 

«Aborto negato nelle Marche? Falso e infondato», così Elena Leonardi, coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia Marche e presidente della Commissione sanità del Consiglio regionale, risponde alla influencer Chiara Ferragni che in un post ha scritto «FdI ha reso praticamente impossibile abortire nelle Marche, che governa. Una politica che rischia di diventare nazionale se la destra vince le elezioni. Ora è il nostro tempo di agire e far sì che queste cose non accadano». Un messaggio che è stato pubblicato ieri nel giorno in cui la leader di FdI Giorgia Meloni ha aperto la sua campagna elettorale ad Ancona. Roma gremita di sostenitori. La presa di posizione della Ferragni è contro la scelta della Regione, dal 2020 guidata da FdI, di opporsi all’aborto farmacologico nei consultori e quindi alla somministrazione della pillola Ru486. Elena Leonardi, che è candidata nel collegio uninominale Marche sud del Senato, risponde: «L’accusa che nelle Marche sia negato il diritto di abortire è falsa e infondata. In due anni di governo regionale di Fratelli d’Italia non è stato promosso alcun atto che vada contro la Legge 194 o che modifichi il diritto di accesso all’Ivg e chi oggi nel mondo della politica grida allo scandalo dovrebbe ben sapere che non sono le Regioni bensì lo Stato ad avere la competenza normativa a riguardo. Chi oggi arriva addirittura ad affermare che nelle Marche sia stato negato l’aborto deve prima provarlo con degli atti, che però non esistono, altrimenti dovrebbe scusarsi e raccontare la verità ai cittadini».

Elezioni, Chiara Ferragni contro FdI: «Nelle Marche ha reso impossibile abortire»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X