L’Asur ha bisogno di spazi:
9mila euro l’anno per 147 mq
che finora erano usati gratis

MACERATA - Sono locali vicino alla sede di Piediripa. La ditta proprietaria li aveva concessi per due anni per far fronte all'emergenza Covid. Ora il contratto è stato rivisto. Non ci sono indicazioni sul futuro dell'immobile centrale dell'ex ospedale psichiatrico di Santa Croce
- caricamento letture
asur-area-vasta3

La sede dell’Asur a Piediripa

 

 

L’Asur ha appena approvato la stipula di un contratto con la società umbra Prefabbricati Manini per affittare 147 metri quadrati di locali adiacenti a quelli già sede della direzione di Area Vasta 3 a Piediripa di Macerata. Si tratta di spazi che l’Area Vasta già utilizzava gratuitamente da un paio di anni per rispondere all’emergenza Covid e all’esigenza di avere maggiori spazi a disposizione per rispettare i vari protocolli. Ora la società proprietaria dell’immobile ha chiesto di rivedere la natura del rapporto e si è arrivati alla stipula di un contratto di affitto al prezzo di 9.746 euro annuali, oltre l’Iva, circa 5,5 euro al mq. La scelta iniziale di Piediripa fu presa anni fa dall’allora direttore generale dell’Av3 Alessandro Maccioni subito dopo il sisma che rese inagibile la parte dell’immobile ex ospedale psichiatrico di Santa Croce che occupava la direzione dell’Av3, immobile che peraltro era da poco stato oggetto di un importante lavoro di riqualificazione.

All’epoca la decisione di decentrare a Piediripa gli uffici amministrativi dell’Av3 fu aspramente criticata, in particolare dai sindacati. Ora, dopo i due anni a titolo gratuito, la stipula di un contratto a titolo oneroso per quei locali aggiuntivi. Non filtrano notizie di alcun tipo invece sul futuro del complesso dell’ex Onp: sarebbe positivo se la Regione chiarisse cosa vuol farne di quella struttura. Una presa in carico del problema è auspicabile: non è solo una questione di immobili visto che, oltre agli immensi spazi del corpo centrale dell’ex Onp, in ballo c’è anche lo splendido parco che andrebbe curato meglio (ammesso che venga curato) e restituito ai maceratesi.

(L. Pat.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =