Fratelli d'Italia

«Balli proibiti
e persone senza mascherina»
La Serra chiuso per cinque giorni

CIVITANOVA - Controlli della polizia nel noto locale degli Ascani: contestata la presenza di persone fuori e dentro senza mascherina e il fatto che all'interno in molti stessero ballando. Oltre al titolare, multati anche due addetti e il dj perché senza dispositivo di protezione
- caricamento letture
polizia-la-serra_censored

La polizia ieri sera a La Serra

Violazione delle norme anti Covid, chiuso il ristorante La Serra di Civitanova. E’ successo la scorsa notte, quando la polizia ha effettuato un controllo nel noto locale della famiglia Ascani in via Aldo Moro.

chiusura-la-serra-e1644164204288-325x264 Gli agenti arrivati sul posto hanno riscontrato diverse violazione di alcune delle norme vigenti sulla lotta alla pandemia. In particolare, è stata contesta all’esterno la presenza di diverse persone assembrate senza mascherina, mentre all’interno la presenza di circa 600 persone, parte delle quali stavano ballando, contravvenendo al divieto e altre erano assembrate al banco dove si servono le bevande senza mascherina.

Per questo è scattata una multa di 400 euro al titolare, e di altre 400 a testa per due addetti al bancone e per il dj perché trovati senza mascherina. Oltre allo stop di cinque giorni dell’attività. Il locale rimarrà dunque chiuso fino a giovedì compreso, per riaprire venerdì. Tutto in regola per quanto riguarda i green pass. 

polizia-la-serra1_censored-325x325Aggiornamento delle 19 – La direzione de La Serra «nella consapevolezza delle regole da rispettare, filosofia aziendale da sempre perseguita, prende atto di quanto contestato – si legge in una nota – .Accertato, del resto, il nostro rigido controllo dei green pass all’ingresso, altresì conferma che sono state disattese delle norme vigenti, attraverso singoli comportamenti. Stiamo vivendo, questo non vogliamo richiamarlo come giustificativo bensì come oggettiva situazione, momenti difficili anche a livello psicologico sia per le nostre attività che per la clientela in genere, desiderosa di intraprendere un auspicato ritorno alla normalità. Riteniamo quindi doveroso, in questo comunicato, dar atto al servizio d’ordine degli organi preposti di polizia di aver correttamente eseguito i controlli prendendo responsabilmente atto sia delle regolarità che delle irregolarità. La Serrà riprenderà il regolare esercizio delle serate programmate da venerdì 11 febbraio, data che coincide con la riduzione delle misura anti-pandemia, come annunciato dl premier Mario Draghi nell’ultimo Cdm».

(redazione CM)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1