Niente tamponi in corso Cavour,
la sede è… troppo politica

MACERATA - L'Apm doveva ottenere un locale in uso a Fratelli d'Italia. C'è stata la disponibilità a fornirlo ma la Lega ha detto no
- caricamento letture
sede3-325x306

La sede di Fratelli d’Italia in corso Cavour

 

di Luca Patrassi

La maggioranza va alla «guerra» dei tamponi. A «dichiararla», per la verità era stato il capogruppo dem Narciso Ricotta che aveva chiesto come mai l’Apm, società pubblica quasi totalmente in mano al Comune, non erogasse il servizio di tamponi e vaccinazioni nelle tre farmacie comunali. Ricotta tutto probabilmente si attendeva meno quello che è accaduto.

L’Apm, dopo quattro mesi e la ripresentazione della polemica, ha in effetti aperto un locale per i tamponi nelle adiacenze della farmacia comunale di via Pace. Poi il presidente dell’Apm ha annunciato per i prossimi giorni una iniziativa analoga a Piediripa con l’utilizzo di un container da posizionare nel piazzale antistante la farmacia comunale della frazione citata. Non si parla di corso Cavour, dove invece sembrava che si dovesse fare subito.

sede-fratelli-italia-corso-cavourE’ in effetti accaduto che è stato chiesto al circolo cittadino di Fratelli d’Italia, che ha una sede elettorale in un locale adiacente alla farmacia comunale di corso Cavour, se c’era la disponibilità a cedere per un periodo quei locali per l’effettuazione dei tamponi, una volta evidentemente tolte le sigle del partito della Meloni. Ovviamente la risposta di Fdi è stata sì, ma, meno ovviamente, i locali non sono arrivati nella disponibilità dell’Apm. Cosa è accaduto? La Lega ha detto no. Circolano ufficiosamente diverse motivazioni: la prima è che la Lega non gradisse la visibilità che si sarebbe data a Fratelli d’Italia, la seconda è che i cittadini si sarebbero potuti trovare in difficoltà nel sapere che andavano a fare i tamponi in un locale che di solito ospita la sede di Fratelli d’Italia. In ogni caso, niente tamponi nella farmacia comunale di corso Cavour.

 

 

Partiti i tamponi in via Pace, «un altro punto a Piediripa»

Apm, il caso tamponi Micucci Cecchi: «Nuovo servizio alla Pace» Ricotta ne chiede la revoca del mandato

Farmacie comunali senza tamponi, Apm: «C’è la convenzione con l’Avis» Al drive di Santa Croce finiti i molecolari

«Farmacie comunali senza tamponi: è inaccettabile, il Comune intervenga»

Tamponi, file sempre più lunghe E le farmacie comunali restano a guardare (Foto)

Lunghe file al tamponi drive, traffico in tilt e disagi al distretto

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =