Tolentino, addio a Goffredo Teodori
«Protagonista della nostra vita sociale»

LUTTO - E' morto stamattina a 90 anni, tra le altre cose era stato nell'Accademia filelfica, nell'Us Tolentino e nella Biennale internazionale dell'umorismo. Il sindaco Pezzanesi: «. A lui si deve la fondazione dell’associazione dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana. Ricorderemo sempre il suo impegno costante per la crescita della nostra comunità». Il funerale giovedì alle 10 nella basilica di San Nicola
- caricamento letture
Teodori-Goffredo-e1618925437440

Goffredo Teodori

 

La città di Tolentino ricorda Goffredo Teodori. Figura di spicco conosciutissima in città, aveva 90 anni: è morto stamattina. Vedovo da qualche anno, non aveva figli e aveva alternato il suo impegno politico e amministrativo nel mondo associazionistico. Ha contribuito fattivamente alla crescita culturale della comunità tolentinate operando con grande impegno all’interno dello storico sodalizio Accademia Filelfica e ha ricoperto importanti incarichi nell’ambito della centenaria storia dell’Unione Sportiva Tolentino, dimostrando grande amore per lo sport e per il calcio in particolare. «Ci lascia un altro personaggio che molto ha dato al mondo sociale, culturale e sportivo della nostra città – sottolinea il sindaco Giuseppe Pezzanesi – A lui si devono molte felici intuizioni tra cui l’importanza della recente riscoperta della via Lauretana e a lui si deve la fondazione dell’associazione dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana di cui agli inizi fu presidente e che successivamente è diventata Fondazione Orchestra regionale delle Marche. Fondamentale il suo impegno politico nella Democrazia Cristiana, ricoprendo varie cariche. E’ stato amministratore dell’Assm e ha contribuito alla crescita dell’Azienda di Cura, soggiorno e turismo che ha operato negli anni ’60 e ’70 per la promozione turistica e culturale della città. Per anni ha contribuito all’organizzazione della Biennale Internazionale dell’Umorismo, facendo parte del Comitato organizzatore. Grande appassionato e conoscitore dell’arte ha consentito al restauro di molte opere. Importante la sua attività che ha portato allo studio approfondito delle vicende storiche e artistiche, in varie epoche, della città di Tolentino. E’ stato un protagonista vero della nostra vita sociale, culturale e sportiva, lasciando un segno indelebile. Ricorderemo sempre – conclude il sindaco Pezzanesi – il suo impegno costante per la crescita della nostra comunità. In questo momento ci stringiamo commossi alla sua Famiglia e porgiamo le condoglianze dell’amministrazione comunale, mie personali e di tutti i cittadini». Il funerale avrà luogo giovedì alle 10 nella basilica di San Nicola, muovendo dalla Sala del commiato Terrecoeli dell’agenzia funebre Corvatta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X