Più controlli nel week end di Pasqua:
«Non possiamo permetterci
un aggravarsi della situazione»

MACERATA - Il sindaco Sandro Parcaroli chiede massima attenzione per non mettere ancora più sotto stress il sistema sanitario
- caricamento letture

CoronaVirus_PoliziaLocale_FF-16-650x434

 

«Nel fine settimana di Pasqua massima attenzione per evitare un nuovo aumento dei casi. Per non aggravare la situazione degli ospedali a Macerata ci saranno controlli costanti e incisivi», così il sindaco Sandro Parcaroli in vista del week end pasquale. Oggi ha partecipato alla riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in prefettura. Il sindaco ha sottolineato che non bisogna abbassare la guardia perché «non possiamo permettere di aggravare ulteriormente la situazione con comportamenti scorretti e non rispondenti alle norme anti-contagio. Per questo invito tutti i cittadini a rispettare scrupolosamente le regole in questo fine settimana di Pasqua».

CoronaVirus_PoliziaLocale_FF-12-650x434Anche perché i dati non sono buoni: «La provincia di Macerata è seconda in regione per contagi e l’incidenza è di 259 casi ogni 100mila abitanti – continua il primo cittadino – quindi oltre la soglia limite di 250. Il fine settimana di Pasqua rappresenta un momento particolarmente delicato e un’ulteriore recrudescenza del virus significherebbe mettere in crisi il sistema sanitario che è già allo stremo; vi invito quindi a vivere una Pasqua serena e nel rispetto delle norme anti-contagio per non aggravare ulteriormente la pressione ospedaliera e provocare un aumento del contagi». La polizia locale, diretta dal comandante Danilo Doria, sarà in campo per far rispettare le regole: «i controlli, che in questi giorni sono stati costanti, saranno intensificati per evitare che il non rispetto delle norme porti a un aggravamento della situazione emergenziale in corso – dice Doria -. In questo fine settimana e per tutto il periodo delle festività pasquali continueranno i controlli su strada, negli spazi pubblici e nelle aree comuni in zone di condominio e residenziali».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori, care lettrici

Siamo Matteo Zallocco e Alessandra Pierini, proprietari di CM Comunicazione che è a capo di Cronache Maceratesi e da due anni anche dell'edizione di Ancona per dare al network un respiro regionale. Nel 2008 abbiamo intrapreso questa avventura, cresciuta esponenzialmente. Tredici anni dopo siamo ancora noi i proprietari di questo giornale libero e indipendente. E gratis. Senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all'editoria. E tutto questo ha un costo che, in questo momento di crisi per la pandemia, non è sostenibile esclusivamente con la pubblicità. Lavoriamo insieme a colleghi preparati per cercare di offrire un servizio di qualità. Ogni giorno abbiamo circa 90mila visitatori unici e oltre 800mila visualizzazioni ma in questo difficile periodo storico non bastano i numeri a garantire un sostegno economico. Se apprezzi il nostro lavoro, il tuo contributo farà la differenza per un'informazione di qualità.

Grazie per il supporto

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l

-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X