Barlafante stende il Tolentino,
a Giulianova finisce 2-0

SERIE D - In Abruzzo decide la doppietta del numero dieci giallorosso, si interrompe la striscia cremisi di cinque risultati utili consecutivi
- caricamento letture

 

Mosconi-2-325x216

Mister Andrea Mosconi

 

Si interrompe a Giulianova la striscia di cinque risultati utili del Tolentino. I ragazzi di Mosconi, a sorpresa, cadono 2 a 0 in Abruzzo: decisiva la doppietta di Barlafante (a segno anche nell’1 a 1 dell’andata). Dopo quattro vittorie consecutive (tra cui contro la capolista Campobasso) e il pareggio di mercoledì scorso nella tana del SN Notaresco (seconda in classifica), i crèmisi fanno un passo indietro sia sul piano del gioco che del carattere e ora hanno la zona playout alle spalle di soli tre punti. Nonostante il terz’ultimo posto degli avversari una battuta d’arresto ci può stare, ma mercoledì prossimo sarà vietato sbagliare in Molise sul campo del Vastogirardi.

La cronaca. A causa di lavori al Fadini, si gioca nel sintetico del campo Castrum. La partita stenta a decollare e solo un episodio sblocca il match, al 15′: punizione da centrocampo in favore del Giulianova, palla ad Antonelli che di testa serve Barlafante, il quale supera Zrankeon (visibilmente infortunato) e batte Dupuis in uscita. Il colored del Tolentino uscirà poco dopo, al suo posto entra Cicconetti. I crèmisi subiscono la maggiore aggressività dei padroni di casa e riescono a farsi pericolosi solo dopo la mezz’ora. Al 34′ capitan Ruggeri crossa dalla sinistra, Cicconetti fa la sponda per Severini il cui diagonale, molto insidioso, si spegne fuori dallo specchio. Quindi Ruci spara alto dalla distanza. Nel finale torna a pungere il Giulianova: Paudice si invola, Dupuis esce e l’attaccante cade a terra in area. L’arbitro Kovacevic di Arco Riva non valuta l’episodio da calcio di rigore, anzi, ammonisce il giocatore abruzzese. Il Tolentino riparte meglio nella ripresa, ma è solo un’illusione. Al quinto prova ad impensierire il Real Giulianova con uno schema su punizione che manda Severini al tiro, dall’angolo Strano svetta ma indirizza sopra la traversa. I crèmisi, poi, tornano a subire le offensive degli uomini di Bitetto e rischiano grosso. All’11 contropiede dei giallorossi: Paudice supera anche Dupuis ma manda incredibilmente a lato a porta praticamente sguarnita. Altra ripartenza locale al quarto d’ora: Massetti centra il palo, mentre Dupuis intercetta il colpo di testa ravvicinato di Danna. Al 24′ Antonelli grazia i crèmisi, schiacciando troppo il tiro diretto verso il numero uno francese. Il gol del raddoppio del Real Giulianova è vicino e arriva al 27′: Cipriani spedisce in area per Paudice che appoggia per Barlafante, il quale fredda Dupuis e mette in ghiaccio il punteggio (2-0), che resterà tale fino al triplice fischio.

Il tabellino:

REAL GIULIANOVA: Mora, Galli, Tipaldi, Caso, Ferrini, Cipriani, Danna, Massetti, Paudice (34′ s.t. Cesario), Bralafante (42′ s.t. Flores), Antonelli. A disp.: Di Mango, Anconelli, Scarpini, D’Antonio, Mariani, Kuqi, Forcini. All.: Bitetto.

TOLENTINO: Dupuis, Laborie, Ruggeri (46′ s.t. Salvatelli), Bonacchi, Conti (37′ s.t. Niane), Strano, Zrankeon (15′ p.t. Cicconetti), Ruci (29′ s.t. Capezzani), Tortelli (39′ s.t. Pagliari), Severini, Minella. A disp.: Governali, Stefoni, Rozzi, Labriola. All.: Mosconi.

TERNA ARBITRALE: Kovacevic di Arco Riva (Menolli di Rovereto – Polidori di Perugia)

RETI: 15′ p.t. e 27′ s.t. Barlafante

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Ferrini, Mora, Cipriani, Strano. Recupero: 6′ (3’+3′).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X