Il centro storico si ferma
per l’ultimo saluto a Douglas Medori
Il fratello: «Salvate i commercianti»

MACERATA - Il feretro del gioielliere è stato accolto in piazza Cesare Battisti. Presente anche il sindaco Parcaroli. Lo sfogo del fratello William: «Ha passato qui tutto il suo tempo senza tirarci fuori niente»
- caricamento letture
DouglasMedori_FF-2-650x433

I commercianti hanno partecipato alla cerimonia in piazza Battisti

 

di Alessandra Pierini (Foto Fabio Falcioni)

Ancora una volta, per l’ultima volta, Douglas Medori ha raggiunto il suo storico negozio in piazza Cesare Battisti a Macerata, come ha fatto ogni giorno per decenni. Ad accogliere il suo feretro i commercianti del centro e il tavolo e la sedia dove si sedeva di solito in attesa dei suoi clienti. Un caffè, un sorriso beffardo, una battuta con i passanti: sono stati questi gli ingredienti delle sue giornate fino a sabato pomeriggio quando il figlio lo ha trovato morto nella sua abitazione. Aveva 74 anni.

medori1-325x217

Douglas Medori seduto al suo tavolo in piazza Cesare Battisti (Foto Del Brutto)

Da quel momento le pesanti porte di legno della sua gioielleria, inaugurata dal bisnonno nel 1832, hanno coperto la vetrina. Poi ieri è apparso un fiore e un manifesto che lo ritrae e dal quale, in prima persona, invita: «Saluterò i commercianti e gli amici del centro domani alle 15 qui in piazza Cesare Battisti». Una sosta breve, ma dal grandissimo valore simbolico, prima del funerale alla chiesa di Santa Madre di Dio.
Una piccola cerimonia alla quale non è voluto mancare neanche il sindaco Sandro Parcaroli, né i tanti che lo hanno conosciuto e che, con Douglas Medori, hanno condiviso ogni giorno pensieri, idee e grande preoccupazione per la situazione del centro storico.

DouglasMedori_FF-5-325x217

Lo sfogo di William Medori

Preoccupazioni che sono emerse in un lungo sfogo del fratello William Medori. «Se non diamo ricchezza ai commercianti come possono andare avanti? Se si preferiscono i centri commerciali come possiamo pretendere che il centro storico sia vivo? Quando capirete tutti che Macerata siamo noi? Scusate lo sfogo ma lo dovevo a mio fratello che ha passato anni in questo negozio senza tirarci fuori nulla». Per poi concludere con amarezza «I Medori non ci sono più».

DouglasMedori_FF-8-650x433

Presente anche il sindaco Sandro Parcaroli

 

 

DouglasMedori_FF-1-650x433

DouglasMedori_FF-9-650x433

DouglasMedori_FF-4-650x433

Il tavolo del ristorante “Di Gusto” sul quale Douglas Medori era sempre seduto

DouglasMedori_FF-7-650x433

DouglasMedori_FF-3-650x433

DouglasMedori_FF-11-650x433

medori_manifesto

 

Malore in casa, muore il gioielliere Douglas Medori

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X