Staff del sindaco,
Corallini attacca Ciarapica
«La nuova assunzione è una vergogna»

CIVITANOVA - L'ex consigliere comunale critica la volontà di portare a tre le risorse destinate allo staff del primo cittadino. «Proprio lui che biasimò Corvatta che aveva solo un portavoce. E' finita l'era dei like, serve responsabilità»
- caricamento letture

 

consiglio-comunale-civitanova-giovanni-corallini

Giovanni Corallini

 

«Nemmeno un euro per i tamponi dal Comune, ma si assume una persona in più per la comunicazione». L’ex consigliere comunale Giovanni Corallini critica duramente l’ultimo provvedimento dell’amministrazione Ciarapica che aumenta a quattro le risorse umane destinate a staff e comunicazione. Oltre infatti all’ufficio stampa, Ciarapica ha assunto a tempo determinato per la durata del suo mandato due persone (Claudia Giulietti e Claudia Baiocco) e con l’ultima delibera di giunta si appresta ad assumerne un’altra. Un atteggiamento che secondo Corallini è fuori dal momento storico che stiamo vivendo: «In piena pandemia l’amministrazione non ha speso ancora un euro, come invece accaduto in molti comuni da mesi, per acquistare i tamponi e fare gratuitamente i controlli, accelerando così lo screening alla popolazione, ma assume un nuovo elemento nel suo staff in barba a tutto e a tutti. Questo lo assume addirittura in categoria D1, quindi altre decine di migliaia di euro all’anno, lui, il sindaco, che insieme a me ed altri criticò aspramente le assunzioni dello staff fatte da Corvatta. Vede sindaco – dice Corallini – la sua incoerenza non è la mia, che mi porta oggi, sebbene la mia ideologia è sempre quella, a criticarla aspramente anche per questa deplorevole iniziativa fatta con i soldi pubblici, ma ancor di più deplorevole e vergognoso motivare nella delibera questo atto anche con il Covid, giustificando questa assunzione sulla necessità di informare la gente. Come se non ci fossero già organi ufficiali che lo fanno e, vergogna delle vergogne, avendo già il Comune un addetto stampa assunto in pianta stabile. Non si vuol capire che questa pandemia segnerà la fine e l’inizio di un cambiamento globale. La politica deve assolutamente cambiare passo anche in una realtà come la nostra. Un sindaco deve mettere gente competente ad amministrare e spendere anche ogni minima risorsa con diligenza. È finita l’ora dei like e delle chiacchiere, è a serio rischio il futuro di tutti».

 

Staff del sindaco, Ciarapica cerca un nuovo dipendente

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X