Post Gabellieri, Silvia Squadroni:
«Mai in Giunta con loro,
a Palazzo Sforza solo da sindaco»

CIVITANOVA - L'ex assessore ha già annunciato la sua candidatura come primo cittadino e accusa l'amministrazione: «Combatto questa gente da anni per l’arroganza, l’incompetenza e la temerarietà»
- caricamento letture
silvia-squadroni-e-riccardo-molinari-civitanova-FDM-e1594217555182-325x341

Silvia Squadroni

«Mai, e sottolineo mai, accetterei di assumere un assessorato con questa gente che combatto da anni proprio per l’arroganza, l’incompetenza e la temerarietà». A dirlo è l’avvocato Silvia Squadroni, ex assessore ed ex presidente del’Azienda teatri, il cui nome ricorre tra i papabili a ricoprire il ruolo di assessore alla Cultura dopo la “cacciata” di Maika Gabellieri. L’avvocato rincara poi la dose: «Scannatevi tra voi e lasciate fuori una persona per bene. Certo rientrerò a Palazzo Sforza ma lo farò da sindaco con una squadra di persone serie, preparate, competenti ed oneste».
«E’ chiaro che la vocina che ha fatto il mio nome ha mosso un durissimo attacco alla mia persona ed alla mia credibilità proprio perchè ho annunziato di candidarmi a sindaco. Mai siederei in giunta con chi ha offeso le donne incassando il plauso delle consigliere e delle assessore in maggioranza. Mai con chi assegna percorsi diversi a pratiche edilizie, privilegiando a seconda dell’interesse e del tornaconto e mai siederei con chi, 30 mesi or sono, davanti alla mia richiesta di ritirare le deleghe a Maika Gabellieri, che brillava per incompetenza, supponenza e tracotanza – coperta dal dominus di Vince Civitanova – mi disse che la Gabellieri era il miglior assessore della sua giunta e che comunque, se lo avesse fatto, si sarebbe esposto a fuoco amico. Mai accetterei un assessorato da costoro i quali, per un triennio, hanno offeso ed umiliato la mia città. Io rappresento l’esatto opposto e mi compiaccio d’essere stata la prima a lasciare una presidenza sbattendo la porta in faccia al sindaco che – ad oltranza – si opponeva alla rimozione della Gabellieri. Oggi silurata in uno sporco gioco di poltrone regionali».

Due ipotesi per il post-Gabellieri: Monia Rossi e Silvia Squadroni

Silvia Squadroni si candida sindaca: «Dopo le regionali si stacca la spina al governo Ciarapica»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X