Ubi, nuove linee di credito:
firma dei contratti
attraverso posta elettronica

ECONOMIA - I finanziamenti sono destinate ad aiutare le imprese nella gestione del circolante per fronteggiare, per esempio, ritardi di pagamenti da parte di clienti dovuti all’emergenza sanitaria in corso
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
roberto_gabrielli

Roberto Gabrielli

Ubi Banca mette a disposizione delle imprese colpite dall’emergenza Covid-19 nuove linee di credito per la gestione del circolante in aggiunta ai provvedimenti presi nei giorni scorsi, che prevedono la possibilità di richiedere una moratoria sul pagamento delle rate dei finanziamenti erogati. Ubi ha deciso di mettere a disposizione delle imprese clienti la possibilità di richiedere linee a breve termine temporanee o finanziamenti chirografari con preammortamento fino a sei mesi e della durata massima di 18 mesi. Queste nuove linee di finanziamento sono destinate ad aiutare le imprese nella gestione del circolante per fronteggiare, per esempio, ritardi di pagamenti da parte di clienti dovuti all’emergenza sanitaria in corso. In considerazione della particolare situazione, Ubi ha attivato la possibilità di sottoscrivere il contratto in modalità anche telematica, ovvero tramite Pec o apposita funzione dell’internet banking. «Stiamo cercando di mettere in atto il più velocemente possibile tutte le misure che possano aiutare le imprese a superare questa situazione di grave difficoltà dell’economia dovuta alla pandemia in corso –  ha dichiarato Roberto Gabrielli, responsabile della macro area Marche Abruzzo di Ubi Banca.  – Il provvedimento che abbiamo preso oggi vuole aiutare gli imprenditori e tutti gli operatori economici a gestire il circolante aziendale nel breve periodo, così da permettere loro di superare il ritardo nei pagamenti che stanno subendo a causa dell’emergenza sanitaria. Abbiamo, inoltre, dato l’opportunità ai nostri clienti, qualora possibile, di perfezionare l’iter burocratico della richiesta di finanziamento tramite Pec, in modo da ridurre il più possibile gli spostamenti dei nostri clienti e minimizzare il rischio di contagi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X