facebook twitter rss

Rami caduti vicino alla scuola,
abbattuti gli alberi

TREIA - Gli operai incaricati dal Comune al lavoro in via Sturzo a Chiesanuova, nell'ordinanza disposti interventi su altre piante danneggiate dalle forti raffiche di vento in altre zone della città
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
1 Condivisioni

 

I lavori a Chiesanuova

 

Abbattuti i due cipressi i cui rami erano caduti di fronte alla scuola della primaria ed infanzia di via don Luigi Sturzo a Chiesanuova. Immediato l’intervento del comune di Treia dopo le forti raffiche di vento che avevano piegato due grossi rami dei due alberi finiti proprio nei pressi dell’ingresso della scuola.

I tecnici e gli operai del Comune erano prontamente intervenuti per la messa in sicurezza della zona e garantire il regolare svolgimento delle lezioni. Per una maggiore sicurezza, è stata presa la decisione di abbattere le due piante tramite un’ordinanza firmata dal vice sindaco David Buschittari che prevede anche altri interventi viste “le menomazioni che hanno determinato, senza alcun dubbio, un indebolimento strutturale delle alberature stesse, il quale, se aggiunto alla fragilità già dimostrata, risulta essere foriero di possibili ulteriori cedimenti con possibile nocumento per la pubblica incolumità”, si legge nell’ordinanza del Comune. Gli altri interventi sono previsti per un pino in via Vignati a Passo Treia, in via Fratelli Kennedy per un cipresso, una noce e un abete (potatura di contenimento) e per tre lecci e un platano via del Vallato, dove verrà effettuata una potatura di contenimento. 

 

Forti raffiche di vento, ramo cade davanti alla scuola

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X