facebook twitter rss

Colpo alla farmacia di via dei Velini,
tre anni al rapinatore

MACERATA – Il 31enne Luca Riccardo Salvi Ramirez ha patteggiato oggi davanti al gup. I difensori: «Preferisce rimanere in cella perché tossicodipendente, cercheremo una comunità per le cure»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
16 Condivisioni

I carabinieri alla farmacia di via dei Velini

 

Rapina alla farmacia di via dei Velini, patteggia tre anni l’uomo che aveva messo a segno il colpo lo scorso 28 settembre, a Macerata, al giudice ha chiesto di restare in carcere perché ha problemi di tossicodipendenza (i difensori cercheranno una comunità che possa ospitarlo).

Gli avvocati Giancarlo Giulianelli e Alberto Rossi

A colpire alla farmacia era stato il 31enne Luca Riccardo Salvi Ramirez, residente a Cingoli. L’uomo era entrato armato di un martello, aveva minacciato la titolare, Rita Tortolini, e preso il contenuto di una cassa (circa 500-600 euro). Poi era fuggito. La titolare lo aveva inseguito e raggiunto mentre il 31enne era in auto. Il rapinatore per allontanarsi aveva trascinato per alcuni metri la farmacista che era rimasta ferita ed era stata portata in ospedale. La donna si era fratturata una spalla. In seguito alle indagini i carabinieri della Compagnia di Macerata avevano arrestato il rapinatore. Oggi Salvi Ramirez, difeso dagli avvocati Giancarlo Giulianelli e Alberto Rossi, ha patteggiato 3 anni per rapina davanti al gup Domenico Potetti del tribunale di Macerata. «Il nostro assistito ha chiesto al giudice di restare in carcere – spiegano i legali -, questo perché è consapevole del suo stato di tossicodipendenza. Ora cercheremo una comunità fuori regione anche per potergli consentire di curarsi».

(Gian. Gin.)

Rapina in farmacia, il 30enne fa scena muta: resterà in carcere

Rapina in farmacia: «Mia moglie è sotto choc, dovrà farsi operare alla spalla»

La fuga è finita: arrestato il rapinatore di via dei Velini

La farmacista rapinata è in ospedale: «Mi fa molto male la spalla»

Rapina choc in via dei Velini, farmacista si aggrappa all’auto in fuga

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X