Rapina choc in via dei Velini,
farmacista si aggrappa all’auto in fuga

MACERATA - La donna ha provato a inseguire il malvivente, è stata trascinata dalla vettura in corsa ed è rimasta ferita. Ricoverata in ospedale. Il rapinatore era armato di una mazzetta da muratore, è caccia all'uomo. I militari stanno seguendo una pista precisa
- caricamento letture
rapina_farmacia_via_velini_macerataù-1-650x488

La farmacia dopo la rapina

 

AGGIORNAMENTO DELLE 10 – I carabinieri hanno arrestato il rapinatore: in carcere un 30enne di Cingoli. A casa aveva ancora la mazzetta usata nella rapina, gli stessi vestititi e parte delle monete contenute nel registratore di cassa. (LEGGI L’ARTICOLO)

***

AGGIORNAMENTO DELLE 20,10 – I carabinieri hanno una pista precisa per dare un nome al rapinatore che questa mattina ha colpito alla farmacia di via Dei Velini, a Macerata. Ad agire era stato un uomo giovane, forse italiano, con il cappello e un paio di occhiali da sole per camuffarsi il viso. L’uomo ha minacciato una dipendente con una mazzetta da muratore per poi fuggire con una cassa. Inseguito da una dei titolari, la farmacista Rita Tortolini, era salito in auto ed era partito nonostante la donna, 63enne, fosse attaccata a lui e alla vettura. La farmacista era caduta e si è rotta una spalla. I militari hanno subito avviato le indagini per risalire al malvivente. Fondamentali per dargli una identità le immagini delle telecamere di videosorveglianza che sono state analizzate attentamente dai carabinieri della Compagnia di Macerata e del Nucleo operativo di Macerata.

***

di Gianluca Ginella

Entra in farmacia armato di una mazzetta da muratore, prende una delle casse e fugge inseguito dalla titolare che afferra lo sportello dell’auto del malvivente, che parte trascinando la donna per qualche metro. E’ successo alla farmacia di via Dei Velini a Macerata intorno alle 12,30 di questa mattina. La farmacista, Rita Tortolini, 63 anni, è caduta a terra in mezzo alla strada e si è rotta una spalla. Il bottino sarebbe di alcune centinaia di euro.

angelo-seri

Angelo Seri

Ad agire un rapinatore solitario, con il volto coperto da grossi occhiali neri e con un cappello in testa. L’uomo è entrato nella farmacia (aperta dallo scorso aprile) intorno poco prima delle 12,30. Sembrava un normale cliente. Si è avvicinato al bancone dove c’era una dipendente e le ha mostrato la mazzetta da muratore per poi dirle, ripetutamente: «Dov’è la cassa?». Parole pronunciate dall’uomo con calma e senza urlare. «Ero pietrificata – racconta la dipendente che preferisce non comparire con nome e cognome -. Lui ha girato dietro al bancone e ha preso una delle casse per poi fuggire». Ad inseguirlo, compreso l’accaduto, una dei titolari, la farmacista Rita Tortolini, che si trovava negli uffici. La donna ha cercato di recuperare la cassa. L’uomo è salito sull’auto che aveva posteggiato a pochi metri dalla farmacia, una Opel Agila grigia, ed è partito in direzione di Villa Potenza. La farmacista è riuscita ad afferrare l’uomo e l’auto ed è stata trascinata per poi cadere a terra, battendo una spalla e il volto. La donna è rimasta ferma in mezzo alla strada, subito soccorsa dal marito, Angelo Seri. Sul posto è intervenuto il 118 che ha trasportato la donna in ospedale. «Ha dolore ad una spalla, al viso dovrebbe essere solo una escoriazione», dice il marito. In ospedale hanno poi diagnosticato alla donna la frattura della spalla. I carabinieri hanno dato il via alle indagini partendo dalle riprese delle telecamere di sorveglianza presenti nella farmacia.

(Ultimo aggiornamento alle 15,20)

rapina_farmacia_via_velini_macerata-2-650x488

rapina_farmacia_via_velini_macerataù-2-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X