Indagine sulle donazioni,
sequestrati 38mila euro a Pazzaglini

SISMA - La procura indaga sul denaro che era finito a due società invece che al Comune di Visso. L'inchiesta è stata chiusa a giugno e nei giorni scorsi è arrivato il nuovo provvedimento
- caricamento letture

 

Salvini_Visso_Pazzaglini_FF-10-325x294

Giuliano Pazzaglini

 

Nuovi sequestri sui conti corrente del senatore Giuliano Pazzaglini, indagato per donazioni a sostegno dei terremotati che avrebbe dirottato su due società che a detta dell’ex primo cittadino di Visso dovevano servire per evitare le lentezze burocratiche che invece ci sarebbero state versando i soldi al Comune direttamente. La procura dopo aver chiuso le indagini a giugno (è indagato anche Giovanni Casoni, ex presidente della Croce rossa), ha effettuato nei giorni scorsi sui conti del senatore Pazzaglini un ulteriore sequestro in questo caso di 38mila euro. In precedenza la procura aveva sequestrato 10mila euro sul conto del senatore leghista. Sotto la lente ci sono i soldi che erano stati donati per sostenere i commercianti di Visso e realizzare delle casette per ospitare le loro attività. Denaro che era stato raccolto da tre motoclub che intendevano versarlo al Comune. E’ stato allora che il senatore, all’epoca sindaco di Visso, ha proposto che i soldi venissero versati a due società, la “Sibil project” e la “Sibil iniziative”. Pazzaglini, difeso dagli avvocati Giuseppe Villa e Giancarlo Giulianelli, e Casoni, assistito dal legale Maurizio Ballarini, hanno sempre respinto le accuse, sostenendo che i soldi erano stati usati secondo le finalità benefiche per cui erano stati raccolti. Il nuovo sequestro non riguarda comunque Casoni ma il solo Pazzaglini.

 

Respinto il ricorso: i soldi di Pazzaglini restano sotto sequestro

Pazzaglini indagato per peculato, svolta l’udienza al Riesame: chiesto dissequestro dei 10mila euro

Indagine sulle donazioni del sisma: legali Pazzaglini preparano il ricorso Solidarietà su Facebook, il Pd: «Chiarisca»

Donazioni per il sisma: Pazzaglini indagato per peculato Sequestrati 10mila euro dal suo conto

In 1.200 sulle moto portano la colletta a Visso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X