facebook twitter rss

Addio a Nicola Mancioli,
è stato sindaco di Tolentino
e presidente della Provincia

LUTTO - Avvocato notissimo nel capoluogo, ha alternato la sua professione con una intensa attività politica. Esponente della Democrazia Cristiana, si è spento ad 87 anni. Il funerale sabato alle 12 nella basilica di San Nicola
giovedì 29 Novembre 2018 - Ore 18:05 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Nicola Mancioli

 

Lutto a Tolentino e in tutta la provincia di Macerata per la morte dell’avvocato Nicola Mancioli. Aveva 87 anni e si è spento oggi alle 14 a causa di una malattia. E’ stato più volte consigliere comunale e anche sindaco di Tolentino, oltre che amministratore della provincia di Macerata di cui è stato presidente. 

Militante all’interno della Democrazia Cristiana, Nicola Mancioli, è stato primo cittadino tolentinate dopo la crisi della Giunta guidata da Francesco Massi, per poco più di 50 giorni, dal 20 dicembre del 1993 al 14 febbraio del 1994, prima della nomina del Commissario Prefettizio Filomena Calisti. Ha anche ricoperto la carica di Consigliere provinciale e poi per un mandato di Presidente della Provincia di Macerata tra la metà degli anni ’80 e ‘90. «Uomo di grandi capacità, sarà ricordato per il suo impegno sia amministrativo che come avvocato, oltre che per il suo impegno svolto con passione e dedizione nel sociale – si legge nella nota diffusa dal comune di Tolentino – Riconosciuta da tutti la sua innata simpatia e ironia. Per decenni ha avuto un importante studio legale a Macerata. A lui si deve il gemellaggio fra Tolentino e la città di Isola d’Istria. Grande appassionato di presepistica, ogni anno allestiva natività artistiche di grande suggestione». Il sindaco Giuseppe Pezzanesi esprime il suo personale cordoglio e quello dell’Amministrazione comunale e di tutta la città per la morte di Nicola Mancioli, persona «particolarmente capace che ha contribuito alla crescita economica e sociale di tutta la Comunità. Verranno sempre ricordati il suo impegno e la sua professionalità, uomo sempre rispettoso delle istituzioni ed emblema della correttezza». Nicola Mancioli lascia la moglie Raffaellina Branciani e i figli Francesco, Alberto e Cristiana. Il funerale, curato dalle onoranze funebri Rossetti, si svolgerà sabato alle 12 nella basilica di San Nicola muovendo dalla casa funeraria Rossetti in via La Malfa.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X