Scuola provvisoria,
il sindaco riceve le chiavi

SAN SEVERINO - Consegnato l'istituto al primo cittadino Rosa Piermattei: «Un simbolo di reazione attiva al terremoto». I lavori sono costati oltre un milione di euro. L'inaugurazione il 13 settembre
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

scuola-lorenzo-dalessandro-2-650x488

La nuova scuola provvisoria

 

Consegna chiavi in mano al sindaco di San Severino, Rosa Piermattei, della nuova scuola provvisoria di via Lorenzo D’Alessandro, nel rione Di Contro. La struttura, realizzata grazie a un cofinanziamento di Miur, Comune e donazioni private, sarà inaugurata il 13 settembre alle 12,30 (e non più il 12 settembre). Le opere sono state eseguite dall’associazione temporanea di imprese Mastrosimone Costruzioni S.r.l., con sede a Montalto Uffugo, e Algieri Pasquale, con sede a Rose, in provincia di Cosenza, per un importo che sfiora la cifra di 1 milione e 200mila euro.

scuola-lorenzo-dalessandro-1-300x400

Rosa Piermattei

L’edificio è al momento il più grande realizzato dopo il sisma in tutta l’area del cratere. «La nuova scuola – spiega il sindaco -, composta da 14 classi, un’aula multimediale, spazi per segreteria e professori, un refettorio e alcuni locali di servizio, risolverà la carenza di aule venutasi a creare a causa delle scosse di terremoto. Vuole essere un simbolo di reazione attiva alla situazione di calamità che si è verificata anche nel territorio del nostro Comune. Siamo molto contenti che anche questo importantissimo cantiere sia stato portato a termine. Mancano solo i collaudi e alcune piccole rifiniture e poi potremo inaugurare la nuova struttura rispettando la promessa di apertura per il nuovo anno scolastico».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X