Cas di giugno in ritardo, Pasqui:
«Stiamo aspettando i soldi dalla Regione»

SISMA - Ancora da pagare il contributo di autonoma sistemazione. Il sindaco di Camerino spiega: «Gli atti sono tutti pronti, attendiamo che i fondi siano accreditati»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Gianluca-Pasqui

Gianluca Pasqui, sindaco di Camerino

 

«La Regione ancora non ha accreditato il cas, ecco perché non vi arriva». Questa in sintesi la risposta del sindaco di Camerino Gianluca Pasqui a quanti, in questi giorni, lamentano al Comune il mancato pagamento del contributo di autonoma sistemazione, che spetta ai terremotati ogni mese. A oggi, si attende ancora quello di giugno. «Per evitare di inciampare in errate interpretazioni dalle quali io stesso non sono esente – spiega il sindaco -, ho anche provveduto a chiedere al responsabile del servizio affari generali di stilare un’informativa che sarà pubblicata nella mattinata di domani sul sito del comune di Camerino. In estrema sintesi, comunque, la Regione non ha ancora accreditato le somme riferite al mese di giugno 2018, nonostante sul sito stesso della Regione il contributo risulti pagato. Tale dato, infatti, viene elaborato a seguito dell’accettazione, da parte della Regione, del rendiconto redatto dal Comune e non dopo l’effettivo accreditamento delle somme. Il Comune ha già approntato gli atti per la liquidazione del contributo ed è pronto ad emettere i mandati di pagamento non appena avrà ricevuto gli stanziamenti da parte della Regione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X