facebook twitter rss

Ciabocco nuovo sindaco,
San Ginesio sceglie il cambiamento

lunedì 11 giugno 2018 - Ore 01:09 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La squadra di Ciabocco

Giuliano Ciabocco

 

di Gabriele Censi

San Ginesio sceglie il cambiamento, Giuliano Ciabocco batte il vicesindaco uscente Eraldo Riccucci. Lo spoglio durato oltre due ore proclama nuovo sindaco con 1156 voti il vice presidente nazionale dei paesi Bandiera arancione contro gli 826 voti di Riccucci. Nel dettaglio i seggi hanno dato risultati abbastanza omogenei nei quattro seggi, il numero 1 (284 a 200) e il numero 2 (282 a 223) ubicati in centro nell’ostello comunale, il numero 3 di Passo San Ginesio (328 a 201) e il numero 4 di Pian di Pieca (262 a 202).

L’attesa dei risultati

Tanta gente all’ostello non si vedeva dai tragici fatti del terremoto ma stavolta qualche tensione di troppo ha reso il clima dell’attesa dei risultati molto elettrico a differenza dello spirito unitario di quei giorni.  Non è mancato però l’abbraccio finale tra i due contendenti. Si è visto anche il sindaco uscente Mario Scagnetti salutato calorosamente da tutti. Festa con qualche bottiglia di spumante ma senza esagerare perchè quella che attende il nuovo sindaco non è impresa facile.  «Credo che San Ginesio – ci dice nella sua prima dichiarazione il neo sindaco – abbia manifestato la volontà di cambiare premiando il nostro programma e la nostra linea. Abbiamo condotto una campagna elettorale senza alzare i toni, in un comune di 3500 persone le divisioni fanno male e non servono».

Isabella Parrucci (ex consigliera provinciale) al fianco di Ciabocco. Il neo sindaco ha avuto anche l’appoggio dello storico sindaco Pietro Enrico Parrucci

Quale la priorità: «Le prime cose da fare sono sulla situazione del terremoto e poi iniziare a programmare il futuro»

Un cambiamento  anche nel percorso personale: «Un impegno che ho assunto con piacere senza sapere l’esito finale, facendo il sindaco tutti i giorni cambierà qualcosa  per la mia vita lavorativa ma non ho fatto ancora mente locale»

Particolari ringraziamenti? «La mia famiglia e a tutta la squadra e agli amici che ci hanno aiutato a preparare il programma lavorando tutti insieme»

Qualche nome al suo fianco? «Al momento posso dire che Daris Belli sarà il vicesindaco»

 

Eraldo Riccucci e Giuliano Ciabocco si stringono la mano

Delusione per Eraldo Riccucci: «Valuteremo i dati, auguro al nuovo sindaco un in bocca al lupo e che abbia amore per il paese come lo abbiamo avuto noi. Faremo una opposizione attenta. I soldi sono arrivati e controlleremo che siano gestiti nel migliore dei modi. Saremo vigili e e rigidi nel rispetto»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X