facebook twitter rss

Frontale con un camion:
paura per mamma e bimba

LO SCHIANTO tra San Severino e Castelraimondo, la donna, 30 anni, e la figlia, di 14 mesi, sono state trasferite con due eliambulanze all'ospedale Torrette di Ancona. La madre ha riportato un trauma cranico. Nulla di grave per la piccola
mercoledì 9 maggio 2018 - Ore 16:09 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

L’auto su cui viaggiavano mamma e figlioletta

 

di Monia Orazi

Frontale tra un’auto e un camion: mamma e bimba di 14 mesi soccorse in eliambulanza. E’ successo poco dopo le 15,30 tra San Severino e Castelraimondo, qualche chilometro dopo l’ex cementificio Sacci, sulla provinciale 361. All’interno dell’auto, diretta da San Severino a Castelraimondo, si trovavano una giovane mamma di 30 anni e la sua figlioletta, seduta nell’apposito seggiolino per bambini, ancorato al sedile posteriore. Per cause al vaglio della Polstrada di Macerata, lungo un rettilineo l’auto, una Ford C-Max bianca, ed il camion, un autoarticolato della Tardini condotto da un cinquantenne, si sono scontrati frontalmente. A quel punto l’auto ha sbandato, si è capovolta, ha continuato la sua corsa per qualche decina di metri, seminando pezzi di lamiera e una ruota sull’asfalto, finendo con la parte anteriore, ancora capovolta, contro l’alto muro di cemento che delimita la carreggiata. Ad assistere alla scena alcuni automobilisti in transito, che si sono subito fermati a prestare soccorso. Attirati dal pianto disperato della bambina, l’hanno subito estratta dal finestrino posteriore, togliendola dal seggiolino. Nel frattempo hanno dato l’allarme, sono subito giunti la Croce Rossa ed i vigili del fuoco di Camerino, insieme ad un’altra squadra di vigili del fuoco da Macerata, che hanno provveduto ad estrarre la giovane mamma dalle lamiere accartocciate dell’auto. La donna era cosciente, ha riportato una vistosa ferita alla testa ed un trauma cranico, i sanitari del 118 hanno richiesto il doppio intervento dell’eliambulanza, per la mamma prima e per la bambina poi, entrambe portate all’ospedale regionale di Torrette. Le condizioni della donna sarebbero gravi a causa del trauma cranico, ma non sarebbe in pericolo di vita. Notizie rassicuranti giungono dal nosocomio dorico sulle condizioni della piccola. Illeso il conducente del tir. Il traffico è rimasto interrotto un paio di ore, per consentire tutti i rilievi della polizia stradale di Macerata e la successiva rimozione dei mezzi. Si sono formate code lunghe diversi chilometri, in entrambi i sensi di marcia.

(Servizio aggiornato alle 19,55)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X