Il Pd rinnova i circoli, Manzi:
“Coesione per affrontare la ricostruzione”

POLITICA - In vista di ottobre il deputato, in una nota congiunta con l'assessore regionale Sciapichetti, chiede che anche nel Maceratese si ragioni per individuare una figura non divisiva: "Non è questo il momento della contrapposizione al nostro interno"
- caricamento letture
incontri-dautunno-parlamentari-insegnanti-ostello-ricci-manzi-foto-ap-3-325x217

Irene Manzi

 

In vista del rinnovo a ottobre dei vertici di tutti i circoli del Partito democratico, il deputato Irene Manzi e l’assessore regionale Sciapichetti fanno appello all’unità per individuare le candidature. Soprattutto nel Maceratese alle prese con la chiusura dell’emergenza terremoto e l’inizio della ricostruzione. “Una fase delicata – dice Manzi in una nota – che richiede l’impegno di tutti, ad ogni livello istituzionale, e che esige un partito forte ed unito, impegnato a lavorare a tempo pieno nel processo di ricostruzione di questi territori a fianco degli amministratori locali e dei propri rappresentanti nelle istituzioni, in raccordo con le forze economiche e sociali. Un processo di ricostruzione non solo materiale ma capace di offrire prospettive concrete di futuro per chi vive in questa provincia”. Un processo che ha soprattutto bisogno di “un Partito Democratico forte e coeso al proprio interno. Non è questo il momento della divisione e della contrapposizione al nostro interno. Pensiamo, invece, che questo sia il momento della costruzione di un percorso unitario e trasparente che coinvolga, il prima possibile, i coordinatori di circolo, i rappresentanti istituzionali del Partito Democratico del nostro territorio, nella individuazione di una segreteria unitaria capace di riunire le energie migliori presenti al nostro interno, motivate ad impegnarsi nella costruzione di una fase nuova e importante per questa provincia. È il percorso che anche nelle altre province della nostra regione il Pd sta attuando intorno a candidature unitarie. È lo stesso percorso che, auspichiamo, possa attuarsi anche qui a Macerata, senza sottrarsi al dibattito e al confronto interno, ma provando ad individuare insieme una figura non divisiva che, a tempo pieno, possa lavorare, insieme a tutti coloro che vorranno essere coinvolti, per la crescita della comunità politica di cui facciamo parte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X