Ricercato da oltre due anni,
arrestato all’aeroporto

IN MANETTE - Un albanese di 34 anni, indagato per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga, si è costituito questa mattina dopo un'opera di convincimento svolta dai carabinieri. La droga in provincia sarebbe stata venduta in diverse località da Civitanova a Tolentino
- caricamento letture

 

carabinieri-arresto

 

Blitz allo scalo di Falconara, i carabinieri arrestano un 34enne che è rientrato dall’Albania dopo due anni e mezzo di latitanza. L’uomo, che ha deciso di costituirsi a conclusione di una attività investigativa svolta dai carabinieri, che sono riusciti a convincerlo, tramite il suo legale, a ritornare in Italia. Il 34enne albanese è indagato e in precedenza era già stato arrestato, nell’ambito dell’operazione Conventus, condotta nel 2014 dai carabinieri del Reparto operativo di Chieti e che aveva portato a numerose misure cautelari anche in provincia di Macerata. Il 34enne era stato colpito da una ordinanza di custodia cautelare spiccata nell’aprile 2014 dal gip del tribunale de L’Aquila per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti . Oggi i carabinieri del Reparto operativo di Macerata si sono presentati all’aeroporto di Falconara per eseguire l’ordinanza. Il giovane proveniva dallo scalo aereo Tirana. Un rientro frutto delle indagini e dell’azione di convincimento rivolta verso il difensore dell’uomo, esercitata da parte dei militari del Reparto operativo di Macerata e della sezione di pg della procura di Macerata. Il 34enne era ricercato da 2 anni e mezzo, è stato portato nel carcere di Montacuto di Ancona. Gli investigatori del comando provinciale di Macerata hanno operato in collaborazione con personale dell’Ufficio polizia di frontiera dello scalo marittimo e aereo di Ancona.  Il giovane arrestato faceva parte di un’associazione criminale costituita da persone di origine albanese, italiana, romena, spagnola e magrebina, dedita al traffico di stupefacenti, che riforniva di droga (proveniente dalla Spagna, Bolivia e Albania) l’intero territorio nazionale e, in particolare, Abruzzo, Marche e Puglia. In provincia episodi di spaccio erano in diverse località, da Civitanova a Tolentino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 1
Elezioni =