La Civitanovese è in vendita

CAOS ROSSOBLU - L'avvocato Domenico Basile, Maria Giuseppina Marinozzi e Antonio Cardinali hanno avuto mandato dal patron Cerolini di trattare la cessione della società: "Dopo la partita di domenica verranno pagati acconti a giocatori e staff, il presidente si prende tutte le colpe delle scelte sbagliate dell'ultimo periodo"
- caricamento letture
Giuseppe Cerolini

Giuseppe Cerolini

 

Il presidente Cerolini ha deciso di cedere la società“. Lo scrivono, in una nota, i deleganti del club: l’avvocato Domenico Basile, Maria Giuseppina Marinozzi e Antonio Cardinali. “Da oggi abbiamo il mandato per avviare trattative. Per il bene della Civitanovese sarà preso in considerazione solo chi può garantire il proseguo della storia e del nome di questa società. Il presidente Cerolini si prende tutte le colpe delle scelte sbagliate dell’ultimo periodo e affida ai sottoscritti il compito di portare avanti la squadra fino alla cessione“. Nelle ultime ore il malcontento in casa rossoblu è aumentato ed anche l’allenatore Bruno Caneo aveva spiegato di vivere una situazione difficile (leggi l’articolo): “Dopo la partita di domenica verranno pagati acconti sia ai calciatori che allo staff – scrivono gli uomini di fiducia del patron – Il signor Cerolini è una persona che ci mette la faccia. In tempi normali, il presidente è agli arresti domiciliari, avrebbe risolto i problemi in mezza giornata”.

Domenico Basile, Giuseppina Marinozzi e Antonio Cardinali sono gli uomini incaricati da Cerolini a trattare la vendita della società

Domenico Basile, Giuseppina Marinozzi e Antonio Cardinali sono gli uomini incaricati da Cerolini a trattare la vendita della società



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X