Terremoto, viabilità compromessa:
chiude il ponte di Castreccioni

SISMA - Le strade provinciali 134 Visso-Castelsantangelo e 135 Visso-Ussita sono momentaneamente vietate al traffico per caduta massi sulla carreggiata
- caricamento letture

Crolli lungo la strada a Visso

Crolli lungo la strada a Visso

 

Viabilità compromessa nell’entroterra in seguito allo sciame sismico delle ultime ore che ha colpito la provincia. Le strade provinciali 134 Visso-Castelsantangelo e 135 Visso-Ussita sono momentaneamente chiuse al traffico per caduta massi sulla carreggiata. Autorizzato il passaggio dei soli mezzi di soccorso. Sempre per caduta massi interrotta la strada provinciale 209 Valnerina dopo l’abitato di Visso, in direzione Spoleto. In località Villa Sant’Antonio, lungo la Valnerina, il transito dei veicoli procede a senso unico alternato a causa del crollo di diversi edifici. Interrotta la strada provinciale 91 per caduta massi dopo l’abitato di Monastero in direzione Fiastra. La strada provinciale 361 Semptempedana è percorribile fino al confine con l’Umbria. La strada provinciale tra Agolla (frazione di Sefro) e Montelago risulta al momento interrotta, all’altezza di Agolla, per una caduta di massi sulla carreggiata da verificare. Chiuso al transito in via precauzionale il viadotto sul lago di Castreccioni che collega Cingoli alla frazione di Moscosi. I rilievi delle prossime ore stabiliranno se il ponte potrà essere riaperto al traffico.

(Leo. Gi.)

Il ponte di Castreccioni

Il ponte di Castreccioni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X