Maceratese, un freddo da Lupa
Il gol resta nel ghiaccio

LEGA PRO - I biancorossi non vanno oltre lo 0 a 0 contro i laziali penultimi in classifica. Latita il gioco, Foglia sciupa due palle-gol. Pochi spettatori a causa della temperatura rigida. (LE FOTO E I VOTI)
- caricamento letture

 

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (28)

 

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (4)

 

di Matteo Zallocco

(foto di Lucrezia Benfatto)

Inizia male il girone di ritorno della Maceratese, bloccata in casa dalla Lupa Roma penultima in classifica. Complice il freddo artico, all’Helvia Recina si è registrato il record negativo stagionale di biglietti venduti (675) con in totale meno di mille spettatori sugli spalti. Gelido lo spettacolo offerto dal campo con lo 0 a 0 finale figlio dell’atteggiamento attendista della Lupa e di una Maceratese che soffre contro squadre che giocano con dieci uomini dietro la linea della palla. La squadra di Bucchi fa fatica a imporre il suo gioco e il primo tempo scivola via senza emozioni.

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (18)

Il centravanti scuola Inter Matteo Colombi, ultimo arrivato in casa Maceratese

Qualcosa in più si vede nella ripresa dove a fare le differenza sono due clamorose palle-gol sciupate dal centrocampista Foglia. Formazioni in campo con due moduli speculari (4-4-2). Out Fioretti per infortunio, nella Maceratese ha debuttato l’ultimo arrivato, il centravanti Matteo Colombi, poco incisivo anche a causa del gioco balbettante della squadra. Ha dato qualcosa in più Daniel Kouko che in attacco ha lottato su ogni pallone. Ma è mancata la qualità, soprattutto a centrocampo dove sono rientrati dal turno di squalifica Carotti e Foglia. Deludenti le prestazioni sugli esterni di Buonaiuto e Orlando, schierato a destra al posto dell’infortunato D’Anna. Pomeriggio senza affanni per la difesa. Sono partiti dalla panchina gli altri neoacquisti, il centrocampista Togni (entrato nella ripresa) e il terzino Sabato. Nella compagine laziale, colpita dal “divorzio last minute” con il quotato attaccante David Di Michele, spicca il nome dell’ex Roma Gaetano D’Agostino, metronomo davanti la difesa. 

 

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (14)

Daniel Kouko è stato il giocatore più pericoloso della Maceratese

LA CRONACA – Primo tempo soporifero. Da registrare solo due azioni per parte neanche troppo pericolose. Per la Maceratese un colpo di testa di Kouko che su cross di Orlando gira a lato (13′) e una punizione di Buonaiuto (26′) con la sfera che finisce sopra la traversa. Per la Lupa un tiro dal limite del centravanti Tajarol che impegna Forte in corner (31′) e un colpo di testa del terzino Daffara che manda alto di testa da buona posizione sugli sviluppi di un calcio piazzato. Padroni di casa più vivaci nella ripresa. Al 3′ Colombi si ritrova la palla giusta sui piedi ma calcia a lato dal limite dell’area. Un minuto dopo Orlando si accentra e lascia partire un tiro che finisce tra le braccia di Anneda.

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (32)

Il neoacquisto Romulo Togni è entrato nella ripresa

Al 21′ Foglia si divora la rete del vantaggio sbagliando un rigore in movimento: sul cross rasoterra di Imparato il centrocampista spara incredibilmente alto da centro area. Bucchi manda in campo il brasiliano Togni al posto di Orlando spostando Foglia sulla fascia. Al 29′ una conclusione da fuori di Carotti a pelo d’erba termina di pochissimo a lato. Un minuto dopo è la Lupa Roma ad andare vicina al gol con il neoentrato Leccese che si ritrova a tu per tu con Forte, il diagonale finisce a lato. Al 37′ Colombi serve Foglia che si ritrova tutto solo in area ma spara un piattone abbondantemente a lato. Grande delusione all’Helvia Recina per il secondo gol mangiato dal centrocampista. Al terzo minuto di recupero gli ospiti si affacciano pericolosamente  dalle parti di Forte con un coast to coast di Sfanò che dopo 50 metri palla al piede calcia tra le braccia del portiere di casa.

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (38)

La tifoseria della Maceratese in gradinata

 

tabellino maceratese - lupa roma

 

 

Il tabellino:

MACERATESE-LUPA ROMA 0 a 0

MACERATESE (4-4-2): Forte 6; Imparato 6.5, Faisca 6, Altobelli 6, Karkalis 6; Buonaiuto 5.5 (41′ st Belkaid sv), Carotti 6 (38′ st Giuffrida sv), Foglia 5, Orlando 5.5 (23′ st Togni 5.5); Colombi 5.5, Kouko 6,5. A disp: Cantarini, Clemente, Fissore, Lasicki, Sabato, Massei, Alimi, Cesca, De Angelis. All: Bucchi.

LUPA ROMA (4-4-2): Anedda 6,5; Daffara 6, Fabbro 6,5, Sembroni 6, Pasqualoni 6; Quadri 6, D’Agostino 6,5, Volpe 5.5 (13′ st Leccese 5.5), Malaccari 5.5; Ricci 5 (24′ st Spanò 6), Tajarol 6. A disp: Mangiapelo, Losi, Sfanò, Ippoliti, Leccese, Delvecchio. All: Cucciari.
ARBITRO: Lacagninca di Caltanisetta (assistenti Mazzei di Brindisi e Falco di Napoli).
NOTE: Spettatori 1000 circa (675 paganti). Ammoniti Carotti, Imparato, Buonaiuto, Daffara, Ricci, Fabbro, Sembroni. Corner 6 a 2 per la Maceratese. Recupero: 1′ + 4′.

 

 

 

 

 

 

 

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (7)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (27)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (26)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (25)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (24)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (23)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (22)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (21)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (20)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (19)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (17) mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (16) mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (15)

 

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (13)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (11)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (10)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (9)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (8)


mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (5)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (3) mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (2) mAceratese-Lupa Roma_Foto LB

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (37)

mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (33) mAceratese-Lupa Roma_Foto LB (30)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X