Case della salute, Delpriori:
“La Regione non rispetta i patti”

MATELICA - Il sindaco ha convocato una riunione d'urgenza con giunta e maggioranza per discutere della delibera approvata da palazzo Raffaello che non garantirebbe il 118 medicalizzato h24, i posti di cure intermedie e l'apertura immediata della riabilitazione
- caricamento letture
Il sindaco Alessandro Delpriori

Il sindaco Alessandro Delpriori

Adeguamento degli ospedali in case della salute: sindaco e giunta in stato d’allarme a Matelica. Il primo cittadino Alessandro Del Priori ha convocato oggi una riunione d’urgenza con gli assessori e il gruppo consiliare di maggioranza per analizzare la delibera approvata il 22 dicembre sull’adeguamento delle case della salute che apporterà rilevanti cambiamenti nella sanità provinciale (leggi l’articolo). In una nota l’amministrazione informa che «la versione attuale del provvedimento non mantiene i termini di un confronto verbale instaurato nelle scorse settimane con la Regione». Nei giorni scorsi Delpriori convocato dal presidente Luca Ceriscioli aveva richiesto il 118 medicalizzato h 24, 8 posti di cure intermedie e l’apertura immediata dei 20 posti di riabilitazione. Termini che secondo l’amministrazione non sembrano essere rispettati nella delibera approvata da palazzo Raffaello nei giorni scorsi. Da qui i nuovi colloqui del primo  cittadino con gli interlocutori istituzionali e tecnici affinché l’atto venga emendato secondo i patti in Commissione. «È un obiettivo che riteniamo ineludibile – così l’amministrazione – consci che l’attività di tutti gli amministratori, locali e regionali, sia quella della tutela della salute nel rispetto delle peculiarità del territorio».

***

Con una nota il gruppo consiliare Nuovo Progetto Matelica annuncia per domani la richiesta di convocazione urgente della Commissione sanità e della commissione capigruppo. «Vista la gravità della situazione – si legge nel comunicato – dovuta alle scelte incomprensibili della Regione Marche, che mettono in serio pericolo la salute dei cittadini di Matelica e di tutto il comprensorio montano, Il gruppo consiliare Nuovo Progetto Matelica attraverso i suoi consiglieri comunali, domani mattina (lunedì 28 dicembre 2015) presenterà in comune la richiesta di convocazione, con estrema urgenza, della commissione sanità e della commissione capigruppo in modo congiunto, allargandola a tutti i consiglieri che vogliano apportare il loro contributo utile alla risoluzione della problematica del taglio del medico del 118 nelle ore notturne. Nella speranza di poter trovare una strada comune da intraprendere nell’interesse dei cittadini matelicesi. Siamo certi che l’amministrazione comunale sarà disponibile a questo indispensabile confronto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X