Civita Park e Parentopoli
L’opposizione entra
nelle commissioni d’inchiesta

CIVITANOVA - La proposta, condivisa all'unanimità durante la riunione dei capigruppo, è stata formulata da Ivo Costamagna, presidente del consiglio comunale
- caricamento letture
Costamagna 2

Il presidente del consiglio comunale Ivo Costamagna

Due rappresentanti della minoranza saranno integrati nelle commissioni d’inchiesta. Questa è la formazione che si appresta a trattare nel prossimo consiglio comunale del 20 ottobre le vicende relative alla Civita Park e a Parentopoli, cioè il giro di assunzioni e consulenze in Comune e nelle partecipate. La proposta, condivisa all’unanimità durante la riunione dei capigruppo, è stata formulata da Ivo Costamagna, presidente del consiglio comunale. «Sempre alla minoranza, come previsto dal regolamento del Consiglio comunale, andrà anche la presidenza delle commissioni – dice Costamagna –  al di là del fatto tecnico, credo sia chiara la valenza politica di queste scelte, che segnano la volontà di ripartire con la presenza di tutti. Si ricorderà infatti che tali commissioni, volute da questa maggioranza e in particolare dal sottoscritto, si erano arenate proprio per lo scarso interesse dimostrato dalle forze di minoranza, che di fatto le avevano rese prive di senso. Mi auguro quindi che ora le attività di questi gruppi possano ripartire, con gli obiettivi di trasparenza e cambiamento, pilastri di questa amministrazione. Auspico che tali strumenti siano utilizzati con lo stesso spirito visto all’ultima conferenza dei capigruppo, quindi senza alcuna volontà di strumentalizzazione politica e con la dovuta riservatezza, per giungere ad una discussione franca e proficua in consiglio comunale». Fissato per inizio novembre anche un incontro  incentrato su tematiche urbanistiche, per poi procedere nella successiva convocazione a trattare altri argomenti rimasti in sospeso, a partire dal regolamento per le unioni civili.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X