Parcheggiatori abusivi in ospedale
“Chiamo la polizia ogni giorno,
la situazione è insostenibile”

MACERATA - Protestano gli addetti alla cassa e i cittadini che vengono abbordati da chi chiede loro spiccioli
- caricamento letture

Parcheggiatore ospedale macerata_Foto LB

 

Parcheggiatore ospedale macerata_Foto LBdi Erika Mariniello

(Foto di Lucrezia Benfatto)

Parcheggiatori abusivi all’ospedale di Macerata, aiutano a posteggiare in cambio di qualche moneta. Se prima erano solo i rom a chiedere i soldi a chi si reca in ospedale per una visita o per andare a trovare i parenti malati, ora si sono aggiunti anche i posteggiatori abusivi di origine africana. Una presenza che ha scatenato nuove proteste della gente e soprattutto degli addetti alla cassa del parcheggio a pagamento del nosocomio cittadino, stanchi delle continue richieste di soldi. Una situazione che va avanti ormai da tempo nonostante le numerose segnalazioni e ora a peggiorare le cose sono arrivati anche i parcheggiatori abusivi. Così, oltre al disagio di dover fare la fila per pagare il ticket, chi si reca in ospedale deve fare i conti anche con l’insistente richiesta di chi  cerca di racimolare qualche moneta. «La situazione è diventata insostenibile  – racconta Laura D’Angelantonio, cassiera al parcheggio – appena posso, quasi ogni giorno, sono costretta a chiamare le forze dell’ordine per segnalare la presenza di abusivi. Per esempio stamattina è venuta la polizia, ma dopo poco tempo che li aveva cacciati sono tornati qui come se niente fosse successo. Se la gente smettesse di dargli i soldi forse non vorrebbero più. E’ incredibile, in tanti vengono qui in cassa a lamentarsi delle continue richieste e poi, forse per la troppa insistenza, continuano a pagarli. Di solito si appostano qui proprio accanto al gabbiotto».

Parcheggiatore ospedale macerata_Foto LB

La fila per pagare il parcheggio

 

Parcheggiatore ospedale macerata_Foto LB

Disagio segnalato anche da alcuni cittadini in coda alla cassa questa mattina. «Già il parcheggio costa caro (si pagano 60 centesimi da zero a 30 minuti di sosta, ndr) – dice una signora – in più ogni giorno c’è qualcuno che elemosina soldi, la situazione è davvero insostenibile». «Sono fortemente scocciata – aggiunge un’altra signora prima di riprendere l’auto in sosta – non se ne può più». Tra i più critici c’è però anche chi, con più tolleranza, capisce la difficile situazione di chi è costretto a chiedere l’elemosina e con un sorriso dona quel che può.

 

Parcheggiatore ospedale macerata_Foto LB

Parcheggiatore ospedale macerata_Foto LB

 

Parcheggiatore ospedale macerata_Foto LB



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X