Pagare le tasse con la manodopera
A Visso arriva il baratto amministrativo

Il comune montano è tra i primi in Italia ad avere approvato il regolamento previsto dallo Sblocca Italia
- caricamento letture
Giuliano Pazzaglini

Giuliano Pazzaglini

di Monia Orazi

Pagare le tasse grazie al proprio lavoro a favore del Comune. La novità assoluta per la provincia di Macerata, arriverà presto a Visso, tra i primi comuni in Italia ad approvare il regolamento per il baratto amministrativo, previsto nel decreto Sblocca Italia.
A darne notizia è con grande soddisfazione il sindaco Giuliano Pazzaglini. “Il consiglio ha approvato questa novità. Ora dovranno seguire gli altri atti necessari ma è stato fatto un decisivo passo avanti nell’adozione di un importante strumento di sostegno ai cittadini in stato di necessità – spiega il primo cittadino – oltre alla enorme soddisfazione di essere il primo comune della provincia, e uno dei primi in Italia, probabilmente il primo per le fattispecie disciplinate, c’è la consapevolezza di coordinare un gruppo di amministratori straordinari”. Il sindaco ha voluto ringraziare tutto il consiglio comunale e anche i non eletti che hanno appoggiato il gruppo amministrativo. Sinora il baratto è stato adottato da alcuni comuni di Sardegna ed Abruzzo. Prevede che in cambio delle tasse, il cittadino offra la propria manodopera al comune di appartenenza, in modo da regolare le pendenze con il fisco. La norma intende dare una mano ai cittadini in difficoltà, specie ai disoccupati, che hanno tempo a disposizione, da usare per saldare tasse e tributi. L’articolo 24 della legge Sblocca Italia, prevede che i Comuni adottino un’apposita delibera, con il lavoro dei cittadini che può riguardare  la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =