Schiamazzi e pipì sotto casa, cartello contro gli avventori del Donoma

CIVITANOVA - E' stato appeso da un residente critico nei confronti della movida notturna. Sulla questione si stanno cercando soluzioni come le dieci telecamere da istallare per monitorare e scoraggiare gli atteggiamenti maleducati
- caricamento letture
Il cartello lasciato da un residente

Il cartello lasciato da un residente (oscurate le parole offensive)

Residente esasperato lascia un messaggio all’avventore della discoteca Donoma. Non si placano i contrasti fra clienti e abitanti delle vie limitrofe al locale. Questa volta a prendersela con i clienti, che dopo la serata di movida si lascerebbero andare a comportamenti poco “urbani” con danneggiamenti, schiamazzi e piccoli atti vandalici, è un cittadino che abita a pochi passi dalla discoteca. Sul portone della sua abitazione ha attaccato un cartello con un messaggio che invita a non sostare e non urlare, il tutto con un linguaggio piuttosto colorito (le parole offensive sono state coperte nella foto pubblicata, ndr). Quella dei residenti è una protesta che si è concretizzata anche in una raccolta firme. Recentemente il Comune ha tentato una mediazione e la giunta lo scorso gennaio ha deliberato l’installazione di dieci telecamere in via Mazzini, via della Rete, via della Gondola, via del Timone, via del Remo, via D’Azeglio e via Grappa. I costi sono a carico del Donoma. Il sistema di videosorveglianza dovrebbe monitorare la situazione e scoraggiare la movida molesta.

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X