Civitanovese sciupona
Buttati via tre punti
col Castelfidardo

SERIE D - Settima gara senza vittoria per i rossoblu, raggiunti nel finale da Capparuccia dopo che Shiba aveva sbagliato un calcio di rigore. Gli ospiti hanno giocato quasi tutto il secondo tempo in inferiorità numerica. In panchina torna Mecomonaco, al Polisportivo fischi per l'ex dg Giorgio Bresciani
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Civitanovese (1)di Maikol Di Stefano

La Civitanovese continua a non vincere. Settima gara senza gioire per i rossoblu, nel giorno del ritorno in panchina di mister Mecomonaco, Degano e compagni buttano via a pochi secondi dalla fine, la vittoria contro il Castelfidardo. Civitanovese in vantaggio grazie a Daniele Margarita, autore di una prestazione da incorniciare, mentre pesa come un macigno l’errore dal dischetto di Shiba.  Risultato che lascia la Civitanovese un po’ più lontana dalla zona play off, mentre per i ragazzi di Omiccioli, il pareggio in extremis di oggi significa un passo in avanti verso una salvezza alla portata dei Biancoverdi. Una giornata significativa in casa Civitanovese, perché se mentre al momento di sedersi in panchina Mecomonaco riceve gli applausi della tribuna, in curva la contestazione alla società si sente e come. Bersaglio principale dei cori, Giorgio Bresciani, al momento ancora direttore generale della Civitanovese.

Civitanovese (2)

Prima frazione che parte a ritmi bassissimi al Polisportivo. Nel primo quarto d’ora di gioco, non succede praticamente nulla. Solo una conclusione a volo di Bensaja, dal limite dell’area per i padroni di casa e un tiro da fuori di Alessandroni per gli ospiti. Rossoblu che si svegliano però intorno al ventesimo di gara. Infatti nella Civitanovese sale in cattedra Margarita, prima al 19’ è il precursore dell’azione che porta al tiro Bigoni, il quale liberato in area da Shiba calcia sull’esterno della rete. Poi è lo stesso Margarita, a realizzare la rete dell’1-0. Al 24’ punizione dalla trequarti di Degano, il quale trova in area il numero 11 rossoblu che di testa trafigge Aniadiegwu. Civitanovese che accelera, mentre i biancoverdi di mister Omiccioli cominciano a scendere d’intensità. Alla mezz’ora rossoblu vicino al raddoppio, uscita fuori area del portierino ospite, il quale però si fa soffiare la sfera ancora da Margarita che crossa in area e trova Degano. Il numero dieci della Civitanovese colpisce di testa, palla che sibila il palo e termina a lato. Passano appena 180 secondi e questa volta, è Shiba con una conclusione da fuori ad impegnare Aniadiegwu che blocca a terra. Sul finale di frazione, padroni di casa ad un centimetro dal gol del 2-0. Shiba sfonda sulla destra, supera Cervellini ed entra in area, palla all’indietro per Margarita che a rimorchio calcia di prima intenzione e sfera che colpisce il palo. Su questa occasione si conclude la prima frazione.

Civitanovese (3)

Ripresa che inizia subito a mille, al 2’ Degano serve Shiba in area che va a contatto con Urbinati. Nessun dubbio per l’arbitro, il quale concede penalty ed espelle il numero 4 biancoverde. Sul dischetto va Shiba che calcia fuori. Poco prima del quarto d’ora della ripresa, sussulto del Castelfidardo. Imbucata di Bonifazi per il neoentrato Giansante che di prima calcia, respinge Silvestri poi è Morbiducci a liberare l’area. Ripresa che scorre senza grandi emozioni, fino a quando poco dopo la mezz’ora un cross di Cervellini dalla sinistra, diviene un tiro. Palla che si abbassa e colpisce la traversa tornando in area, dove in corsa Bonifazi calcia di prima, ma Biagini lo mura in corner. Nel finale al 42’ altro squillo Castelfidardo, Sbarbati entra in area e calcia, Silvestri respinge e poi ancora Biagini mette in corner. Nel finale rossoblu in sofferenza, sul pressing finale degli ospiti. Al 92’ corner di D’Alessandro e Capparuccia stacca di testa, trafiggendo Silvestri. La gara termina qui, rossoblu che buttano via una vittoria che avevano meritato sul campo, ma che una zuccata nel finale rende un amarissimo pareggio. Ponendo così le basi, per un’altra delicatissima settimana sia sotto il profilo societario che sportivo. Castelfidardo che torna a casa sorridendo, dopo aver giocato un tempo in inferiorità numerica.

Civitanovese (4)

Mister Antonio Mecomonaco

 

Il tabellino:

Civitanovese: 
Silvestri 6, Ficola 6, Mioni 6, Bensaja 6.5, Morbiducci 6, Biagini 6, Bigoni 6, Massaccesi 6.5, Shiba 6.5 (22’St Amodeo 5), Degano 7 (23’St Pintori 5), Margarita 8 (40’St Ruzziersv). Allenatore: Antonio Mecomonaco

Castelfidardo: Aniadiegwu 5.5, Belelli 6 (1’St Carboni 5.5), Cervellini 6, Urbinati 4.5, Capparuccia 6, Fermani 5.5, Bonifazi 6.5, Alessandroni 5, Cavaliere 5.5 (11’St Giansante 6), D’Alessandro 5, Sbarbati 5.5. Allenatore: Mirco Omiccioli

Arbitro: Amadio Valerio di Ascoli Piceno, Assistente 1: Di Bello Marco di Barletta, Assistente 2: Aurora Nicolò di Molfetta

Reti: Margarita 24’ (Civ), Capparuccia 47’St (Cas).

Ammoniti: Cervellini (Cas), Margarita (Civ), Carboni (Cas).

Espulsi:Urbinati (Cas).

Corner: 1-6.

Foto di Ciro Lazzarini

Civitanovese (6)

Civitanovese (7)

Civitanovese (8)

Civitanovese (5)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X