Irrompono in casa e armati di coltello
rapinano coppia con bimbo di 4 anni

CAMERINO - Nel mirino l'abitazione di un geometra a Renacavata. Erano in 5 a volto coperto. Sfondato a colpi di mazza un ingresso della villetta isolata dove il professionista era insieme alla moglie e al figlioletto. Aperte due casseforti. Rubato denaro e oro. Indagini in corso dei carabinieri 
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il retro della villa dove sono entrati i ladri. A terra nella prima portafinestra, a sinistra, i vetri rotti dai rapinatori per entrare dentro

Il retro della villa del geometra dove sono entrati i ladri. A terra nella prima portafinestra, a sinistra, i vetri rotti dai rapinatori per entrare dentro

AGGIORNAMENTO DELLE 17,30 – Il servizio completo: “In ostaggio per un’ora senza pietà, nemmeno per i bambini”. Parla il geometra rapinato in villa (leggi l’articolo)

Cinque uomini, con accento straniero, con passamontagna e guanti calzati, hanno sfondato con una mazza la porta-finestra in vetro della taverna di una villa isolata nella zona di Renacavata di Camerino. E’ successo ieri sera intorno alle 19, in casa si trovavano il  proprietario, un geometra del luogo, la moglie, impiegata, e il figlio di soli 4 anni. I ladri, sotto minaccia di coltelli, gli hanno fatto aprire 2 casseforti dalle quali hanno prelevato monili in oro e circa 500 euro in contanti. La stima della refurtiva è ancora al vaglio dei proprietari. I rapinatori prima di darsi alla fuga a bordo di un suv di colore bianco parcheggiato poco distante, hanno portato via l’impianto di video sorveglianza installato nell’abitazione e forato le ruote delle auto dei proprietari per evitare di essere seguiti. L’immediato sopralluogo è stato effettuato dai carabinieri della compagnia di Camerino, insieme ai colleghi del reparto operativo di Macerata, che hanno disposto tempestivi posti di controllo nei dintorni per intercettare l’auto in fuga. Le ricerche si sono protratte fino a tarda notte ma, al momento, nessuna traccia dei malviventi.  

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X