Proposta indecente al mercato,
poi deruba un anziano

CASTELRAIMONDO - Una bella ragazza avvicina un settantenne proponendogli una prestazione sessuale, lui accetta e quando si appartano lei lo deruba. La giovane è stata denunciata dai carabinieri
- caricamento letture

prostituzion3di Gianluca Ginella

E’ un giorno di mercato a Castelraimondo, sul finire di luglio. Un anziano, settant’anni, gira tra le bancarelle quando una graziosa ragazza lo avvicina e gli fa una proposta: di appartarsi con lei in qualche luogo tranquillo per una prestazione sessuale. Troppo allettante la proposta, l’anziano non riesce a dire di no alla ragazza: accetta. I due lasciano il mercato e cercano un luogo tranquillo dove poter consumare il rapporto. La ragazza, in seguito verrà scoperto che si tratta di una romena di 23 anni, però ha ben altre intenzioni: non è una prostituta ma una ladra. Con abilità, mentre con l’anziano si trova in quel luogo tranquillo scelto per appartarsi, sfila dal collo dell’anziano la collana d’oro che l’uomo indossa e gli sottrae anche una bracciale, sempre d’oro (il valore è di circa 2mila euro). Presi collana e bracciale la ragazza si allontana alla svelta, probabilmente usando una scusa. Il settantenne lì per lì rimane sorpreso, e solo poco dopo si accorge di essere stato derubato. Non gli rimane che andare alla stazione dei carabinieri di Castelraimondo per segnalare il furto. I militari si fanno descrivere dettagliatamente la ragazza per riuscire a rintracciarla. Non solo, i militari acquisiscono anche immagini di alcune telecamere di sorveglianza dove era avvenuto l’incontro tra l’anziano e la bella 23enne. Grazie alle immagini i carabinieri riescono a dare una identità alla ragazza e mostrano alcune fotografie della giovane sospetta all’anziano, che la riconosce. A quel punto la giovane, C. S., che vive a Perugia, già nota alle forze dell’ordine per episodi simili, è stata denunciata per furto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X