Minaccia turista col cacciavite
Ambulante fermato dai carabinieri

PORTO RECANATI - Perquisita anche la sua abitazione all’interno dell'hotel House. I carabinieri hanno sequestrato un centinaio di paia di occhiali contraffatti e l'arma impropria tirata fuori durante la lite
- caricamento letture
estate 2014 cc

I carabinieri in moto sul porto di Civitanova

Litiga col vu cumprà e l’ambulante tira fuori un cacciavite. Dopo l’episodio di rissa sfiorata di lunedì scorso a Civitanova (leggi l’articolo) un’altra accesa discussione sulla spiaggia di Porto Recanati, è stata segnalata alla centrale operativa 112 dei carabinieri di Civitanova. Gli attori del diverbio un bagnante, turista olandese ed un ambulante al mattino in spiaggia. Da una prima ricostruzione sembra che l’ambulante avesse infastidito il bagnante e fra i due fosse sorto un momento di tensione, con il venditore che brandiva un cacciavite. L’arrivo immediato della pattuglia della stazione di Porto Recanati ha evitato che la questione potesse degenerare e la vista delle divise ha placato gli animi e messo in fuga l’ambulante. L’uomo è stato rincorso e poi fermato dai carabinieri portorecanatesi. Lo hanno calmato e perquisito. Aveva addosso quel cacciavite e una borsa piena di occhiali con marchi contraffatti. Perquisita anche la sua abitazione all’ interno dell’hotel House. I carabinieri hanno sequestrato un centinaio di paia di occhiali da sole e lo strumento da lavoro tirato fuori durante la lite. Per il vu cumprà, un senegalese di 49 anni, una denuncia alla magistratura per minaccia aggravata e contraffazione di marchi.

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X