Sopralluogo all’ex mattatoio
“Sarà una progettazione condivisa”

MACERATA - il vicesindaco Federica Curzi e l'assessore Stefania Monteverde hanno visitato lo stabile per quantificare l'investimento necessario per renderlo fruibile
- caricamento letture
sopralluogo_mattatoio

Il vicesindaco Federica Curzi e l’assessore Stefania Monteverde durante il sopralluogo di questa mattina all’ex mattatoio

 

Qualcosa si muove all’ex mattatoio di via Panfilo. Lo spazio è stato utilizzato nei mesi scorsi per ospitare alcune classi della vicina scuola elementare durante i lavori di ristrutturazione dell’edificio ma sono attualmente inutilizzati. L’ex mattatoio era stato al centro di un dibattito politico, in particolare tra l’amministrazione che avrebbe voluto dare spazio all’Accademia di Belle Arti e altri soggetti politici, in particolare Pensare macerata e il suo leader Massimiliano Bianchini che chiedeva un bando per le associazioni (leggi l’articolo). Ora l’ipotesi Accademia sembra essere tramontata visto che l’istituzione ha trovato una collocazione di lusso a oalazzo Galeotti, di proprietà dell’Accademia (leggi l’articolo) anche se al momento non c’è una ufficiale manifestazione di non interesse.

sopralluogo_mattatoio2-650x487Questa mattina il vicesindaco di Macerata Federica Curzi e l’assessore Stefania Monteverde hanno visitato lo stabile per un sopralluogo con un tecnico comunale. «Ci stiamo interrogando su cosa fare – commenta il vicesindaco Curzi – quello spazio ha destinazione culturale ma dobbiamo capire innanzitutto quale può essere l’impegno economico per renderlo fruibile, per aprire le porte. Poi potremo decidere come procedere se con un concorso di idee o qualcosa del genere. Probabilmente faremo una progettazione condivisa alla quale potranno partecipare tutti gli enti coinvolti nella formazione e nell’associazionismo che potrebbero essere interessati ad utilizzare quello spazio».

(a.p.)

sopralluogo_mattatoio3-650x487



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X