“Caro sindaco, sulla sanità
non prenda in giro i maceratesi”

- caricamento letture

 

I consiglieri durante il Consiglio comunale aperto all'ospedale di Macerata

I consiglieri durante il Consiglio comunale aperto all’ospedale di Macerata

I consiglieri comunali di opposizione Giorgio Ballesi, Fabio Massimo Conti ,Francesca D’Alessandro, Marco Guzzini, Anna Menghi Fabrizio Nascimbeni e Ivano Tacconi scrivono al sindaco Carancini dopo il suo intervento sulla sanità maceratese e in particolare sul pronto soccorso di Macerata (leggi l’articolo).

“Caro Sindaco abbiamo letto con interesse della missiva che ha scritto al direttore dell’area vasta n.3 dott. Gigliucci per sollecitare le promesse disattese in merito ai problemi della sanità maceratese, con particolare riferimento all’ospedale e nello specifico il pronto soccorso.
Volevamo dirLe che ha sbagliato indirizzo perché quando si parla di promesse disattese, per antonomasia si parla di politici e nello specifico si parla dei suoi colleghi di partito: Almerino Mezzolani assessore alla sanità, Pietro Marcolini assessore alla cultura e da ultimo, solo perché non ha ripreso la tessera del Pd, Gian Mario Spacca Presidente della regione.
Volevamo dirLe che con il consiglio comunale aperto sulla sanità del 23 aprile dello scorso anno (leggi il servizio), da noi fortemente voluto dentro l’ospedale, abbiamo ascoltato la viva voce degli operatori che lavorano in condizioni disumane con grave rischio per gli utenti.
Le ricordiamo che all’unanimità abbiamo votato un documento che prevede precisi impegni dei quali Lei è garante e dei quali Le renderemo conto.
A quel consiglio non partecipò nessun componente di Giunta, fatto gravissimo, mentre intervenne il maceratese Piero Ciccarelli, all’epoca direttore generale dell’Asur, successivamente promosso ad altro incarico, il quale personalmente ci assicurava che a breve sarebbe arrivato il nuovo primario del pronto soccorso e quindi sarebbero partiti i lavori di ampliamento tanto attesi!
Nulla di tutto questo, anzi dopo quel consiglio, furono accorpati altri reparti o meglio Unità Operative.
Sindaco La smetta di prenderci in giro e soprattutto se la pianti di prendere in giro i maceratesi!”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X