Cura dimagrante per la struttura dirigenziale
Carancini: “Passione e lealtà verso la città”
Blunno: “Spesa ridotta del 43%”

MACERATA - Presentati questa mattina i nuovi dirigenti Tristano Luchetti e Simone Ciattaglia che, con il segretario Giuseppe Montaccini, andranno a formare la nuova squadra. I costi complessivi passano da 832.330 euro di gennaio 2009 a 476.800 euro del gennaio 2014
- caricamento letture

 

staff_dirigenziale

Lo staff dirigenziale: da sinistra Michele D’Alfonso, Roberta Pallonari, Tristano Luchetti, Gianluca Puliti, Simone Ciattaglia, il sindaco Carancini, Alessandra Sfrappini e Giovanni Montaccini

di Alessandra Pierini

Un sindaco Carancini biancorosso (così era vestito questa mattina) e già immerso nell’aria da derby che si respira in città dove si attende la sfida di domani Maceratese – Civitanovese, sceglie la metafora calcistica che è tra l’altro una delle sue preferite per ufficializzare la nuova struttura dirigenziale.

LA NUOVA STRUTTURA COME RISPOSTA ALLA VERIFICA DI MAGGIORANZA – Il sindaco ha letto la ristrutturazione organizzativa come una risposta all’atto di verifica al quale la sua maggioranza lo ha sottoposto il 12 aprile 2012: «Come ci eravamo impegnati a fare, chiudiamo questa voce e presentiamo oggi  – ha detto – la nuova squadra in cui abbiamo innestato tre nuovi dirigenti, tra i quali Simone Ciattaglia che ha iniziato proprio oggi e che abbiamo subito messo a lavoro. Questa formazione, di età media molto inferiore rispetto al passato,  è il frutto di un percorso iniziato dal nostro insediamento e, dopo diverse tappe importanti, oggi prende avvio». Carancini parla anche della riduzione del numero dei dirigenti dagli 11 del 2009 agli attuali 6: «Abbiamo sottoposto la struttura ad una significativa cura dimagrante che è anche il tentativo di ripensare la struttura. La riduzione del numero dei dirigenti è anche orientata verso la valorizzazione delle posizioni organizzative. Tra l’altro la bassa percentuale di pensionamenti e i vincoli normativi ci costringono a ripensarci».

FOTO3_-la-conferenza-stampa-650x488

La conferenza stampa di presentazione questa mattina in Comune

LA RIDUZIONE IN CIFRE – Gli fa eco l’assessore Marco Blunno elencando le cifre: «Sul fronte statistico si è ridotta a 51 anni l’età media dei dirigenti del comune di Macerata (era 54 anni nel 2009).  Ridotta del 43% anche la spesa complessiva sostenuta  per le qualifiche di vertice amministrativo, passata da 832.330 euro (gennaio 2009) a 476.800 euro del gennaio 2014. Meno 12.602 euro anche per il fondo retribuzione di risultato (premi ndr), che scende dai 45.002 euro del 2009 ai 32.400 euro di oggi (-28%). Scende di 162.089 euro anche  il fondo retribuzione di posizione, passato da 345.689 (2009) a 183.600, con un – 47%.».
Il sindaco fa leva anche sull’inversione di rotta nell’impostazione dei contratti. Finora infatti 4 dei 6 dirigenti avevano un contratto a tempo determinato e solo 2, Alessandra Sfrappini e Michele D’Alfonso a tempo indeterminato. Ora si aggiungono i contratti non temporanei di Tristano Luchetti e Simone Ciattaglia. «E’ un gruppo di lavoro sinergico  e motivato – ha continuato Carancini – hanno passione, motivazione, capacità professionali e un rapporto leale con la città. Troppo spesso in questi anni – ha detto poi il sindaco, lanciando un chiaro messaggio ai consiglieri comunali – la struttura è stata criticata come se appartenesse all’amministrazione. Questi sono uomini e donne al servizio della città e devono poter lavorare senza influenze politiche».

carancini_ciattaglia_luchetti_montaccinio

Il sindaco con i tre nuovi dirigenti

LA NUOVA STRUTTURA ORGANIZZATIVA – I tre nuovi dirigenti sono  Simone Ciattaglia, dirigente dei servizi finanziari e del personale proveniente dalla Provincia di Macerata (leggi l’articolo), Tristano Luchetti,dirigente dei Servizi tecnici proveniente dal comune di Montecassiano (leggi l’articolo), Giovanni Montaccini, segretario generale proveniente dal comune di Recanati, in servizio dal 23 dicembre scorso (leggi l’articolo). Completano la squadra i dirigenti già in servizio: Gianluca Puliti, vice segretario e dirigente dei servizi alla persona,  Michele d’Alfonso, dirigente dei servizi al cittadino, Alessandra Sfrappini, dirigente del servizio cultura e rapporti con l’istituzione Macerata Cultura Biblioteca e Musei, e Roberta Pallonari, dirigente della Polizia Municipale.

GLI OBIETTIVI DEI NUOVI DIRIGENTI –  Anche i dirigenti appena arrivati dovranno cimentarsi fin da subito con gli obiettivi posti dall’amministrazione Carancini per i prossimi 15 mesi di mandato, prima delle nuove elezioni.
Simone Ciattaglia ha annunciato un programma di sperimentazione della nuova contabilità analitica: « Sarà obbligatoria dal 2015  – ha detto – ma il comune di Macerata la attuerà con anticipo nell’ambito di un progetto pilota cui hanno aderito anche altre città italiane. Altra priorità e la redazione del piano di bilancio».
Sarà Tristano Luchetti, che promette un approccio pratico e non burocratico –  a doversi occupare delle grandi opere rimaste in sospeso: «Le priorità stabilite dall’amministrazione sono il polo natatorio, il ripristino dell’antico orologio sulla torre civica, il completamento dei Musei di palazzo Buonaccorsi ed un piano di manutenzione della città completo ed efficace, in particolare per la viabilità e il verde».
Al segretario generale Giovanni Montaccini spetterà il compito di coordinamento delle sinergie dirigenziali. Condividere gli obiettivi, concertarli e farli proprio sono per lui i presupposti per rendere concreti i programmi dell’amministrazione, in modo formalmente corretto e realmente fruibili da parte della cittadinanza. «Una legalità solo formale è fine a se stessa – ha detto – e va tradotta in strade servizi, qualità della vita. I nostri utenti finali sono i cittadini».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X