Jachetta in gol al 95′
Matelica sogna di diventare l’anti Ancona

SERIE D - Con un gol dell'attaccante nei minuti di recupero, la formazione di Carucci vince in casa dell'Amiternina e lancia il guanto di sfida alla capolista
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Amiternina-Matelicadi Sara Santacchi

Questa volta gioire allo scadere tocca al Matelica. Inizia come meglio non poteva il nuovo anno per la squadra del presidente Canil che grazie alla rete di Jachetta, in extremis, riesce a imporsi sull’Amiternina Scoppito e tornare a casa con tre punti preziosissimi, non senza un po’ di sofferenza: quella dei sette interminabili minuti di recupero al termine dei quali, però, i biancorossi hanno siglato il definitivo vantaggio e conquistato l’intera posta in palio. La cronaca: la partita, come previsto, è la fotocopia di quella d’andata, con il Matelica impegnato a imporre il proprio gioco e l’Amiternina intenta a contenere i danni per uscire dal campo indenne. Sono, tuttavia, gli abruzzesi a provarci a inizio gara con Boccino dai trenta metri, ma Spitoni fa buona guardia. Non si fa attendere la risposta del Matelica all’8’ quando Scotini, da sinistra, in diagonale manda fuori di poco. Un primo tempo più blando non racconta grandi emozioni nonostante gli ospiti mostrino di non volersi affatto accontentare di un pareggio. La ripresa è, infatti, un autentico assedio targato Matelica. Anche Spitoni fa il suo e ribatte il tiro di Terriaca al 62’. Quindi, oltre la mezz’ora, Scartozzi va a cercare Jachetta che a tu per tu col portiere vede deviarsi la sua conclusione proprio da Spacca. Non ce la fa neanche Cacciatore con una punizione da incorniciare, all’81’ a gonfiare la porta difesa dall’estremo difensore di casa che, in tuffo, devia in angolo. L’infinito recupero (7 minuti) sembra profilare un finale identico a quello dello scorso 30 agosto, ma ad una manciata di secondi dal triplice fischio dell’arbitro, Jachetta vendica l’occasione fallita poco prima infilando con una punizione rasoterra la rete del vantaggio. E’ infinita gioia Matelica. Un 1-0 tanto da togliere fiato quanto importante per i ragazzi del tecnico Carucci, ancora di più in virtù dei risultati maturati dalle dirette concorrenti in testa alla classifica, e che alla ripresa del campionato dà subito un segnale forte: ricominciare l’anno dalle vecchie abitudini.

il tabellino:

AMITERNINA: Spacca 7, Lenart D 6, Mariani 6, Valente 6, Santilli 6, Fermo 6, Bocchino 6 (61’ Peveri), Petrone 6, Terriaca 6.5 (72’Cerroni), Torbidone 5, Lenart L 6. All : Angelone.

MATELICA: Spitoni 6.5, Colantoni 6.5, Corazzi 6.5, Scartozzi 7, Gilardi 6.5, Ercoli 6.5, Moretti 7 (76’ Api 6.5), Lazzoni 6.5, Jachetta 7.5, Cacciatore 7, Scotini 6.5 (72’Martini 6.5). All: Carucci.

Arbitro: Scarpini di Arezzo.

Marcatori: 95’ Jachetta.

Note: spettatori circa 300. Ammoniti: Scartozzi (M), Valente (A), Lenart L (A), Spacca (A), Mariani (A). Espulsi: Passeri (dalla panchina del Matelica), 84’Torbidone (A). Recupero: 1’+7’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X