Il centrodestra attacca Futura:
“Inaccettabile l’arroganza di Troli”

CIVITANOVA - A festival concluso l'opposizione fa un bilancio della manifestazione: "Nessuna ricaduta turistica e poche presenze, a fronte dei 350 mila euro spesi"
- caricamento letture
IMG_3454

Da sinistra Sergio Marzetti, Fabrizio Ciarapica e Massimo Mobili della federazione del centrodestra

“Si nega l’evidenza, Futura è stato un flop colossale”. La Federazione del centrodestra, a festival concluso, esprime perplessità sulla manifestazione estiva contestando numeri e cifre spese. “Siamo fortemente dispiaciuti, la città si aspettava molto dal festival e invece non c’è stata la ricaduta che ci si attendeva – spiega Fabrizio Ciarapica, consigliere d’opposizione – il programma è uscito all’ultimo minuto e l’evento non ha coinvolto il territorio, le scuole non sono state coinvolte e nemmeno le associazioni”. La minoranza passa poi a contestare i numeri: “Silenzi dice che è costato complessivamente 350 mila euro – continua – ma non abbiamo visto nessun bilancio e dei 150 mila euro di sponsorizzazione al momento nelle casse ce ne sono solo 5 mila. Poi le presenze, non si possono considerare quelle degli Stadio che è un concerto e un intrattenimento musicale e con il festival non c’entra nulla, tolti un paio di appuntamenti in piazza non c’erano più di 100 persone. Per non parlare poi delle assenze di ospiti illustri come Lidia Ravera, Lucio Caracciolo e Sandro Mazzola”. Il centrodestra passa poi al vaglio della polemica politica: “a noi veniva contestato di non aver registrato il marchio, è sicuro Silenzi che aver registrato il marchio di Futura non sia controproducente visto che è un flop acclarato?”. Stoccate anche per il direttore artistico Gino Troli: “è inaccettabile l’arroganza di Troli che giustifica le assenze con l’ignoranza dei civitanovesi – continua Massimo Mobili – il fallimento è frutto della superficialità e dell’arroganza di chi ha gestito il festival. Con un solo anno è stato buttato via un patrimonio cresciuto negli anni, Futura è già passata”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X