Recanatese, benedetta Zona Cesarini
Palmieri regala il pari contro la Jesina

SERIE D - Al Tubaldi finisce 1-1 ma la situazione di classifica per gli uomini di Omiccioli rimane molto difficile
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Recanatese-Isernia (4)

di Oreste Cecchini

Finalmente la Zona Cesarini rende meno amaro un derby che forse ai punti la Recanatese avrebbe meritato di vincere. La Jesina parte forte trascinata sulla destra da un grande Cardinali che rimette al centro palloni a getto continuo per una buona parte del primo tempo e su uno di questi al 14′ gli ospiti passano dalla fascia destra: Cardinali rimette al centro area per il tap-in vincente di Rossini che mette a nudo le carenze di un reparto che paga caro ogni sua leggerezza. Per una Recanatese già incerottata per le assenze di ben sei elementi e con Cavaliere dirottato in panca è davvero un colpo difficile da assorbire. Ma con il trascorrere dei minuti i locali prendono coraggio e in alcune circostanze mettono i brividi a Tavoni che si salva sulle conclusioni di Gigli che al 29′ sfiora l’incrocio ma al 42′ l’estremo jesino è bravo a sventare una conclusione ravvicinata del giovane recanatese su un cross teso di Patrizi. Nella ripresa sale in cattedra Iacoponi che al 5′ viene rintuzzato dal portiere Tavoni in angolo. Al 9′ Iacoponi libera in area Latini che cincischia perdendo una buona opportunità. Un minuto dopo è Curzi a sfiorare la traversa con una sventola da fuori area. La Jesina risponde con Cardinali che calcia fuori mentre c’è la pronta uscita di Paniccià su Stefanelli. Ma l’occasione più ghiotta capita a Iacoponi al 30′: Cavaliere è bravo a mandarlo al tiro palla sul suo piede preferito, Tavoni sembra battuto ma sfera tra la disperazione dei recanatesi esce lemme lemme a lato. Ma la partita per i giallo-rossi sembra stregata quando al 39′ tocca a Iacoponi restituire la sfera a Cavaliere che prende la mira con il pallone che scheggia il montante con Tavoni impotente. La Jesina risponde con Sebastianelli ma la palla termina fuori; poi quando ormai i giochi sembrano fatti arriva la rete del debuttante Palmieri: classe ’95 grande verve e dinamicità che va a cogliere il bersaglio al 46′ rendendo giustizia in un derby che sembrava segnato. Un punto che non cambia di molto una classifica ancora deficitaria ma sul piano morale potrebbe incidere in attesa di tempi migliori, se mai ne verranno per la Recanatese.

il tabellino:

Recanatese: Paniccià, Patrizi, Di Marino, Moriconi(17’st Cavaliere), Commitante, Morbiducci, Latini(13’st Palmieri), Ristè, Gigli, Iacoponi,
Curzi(30’st Bartomeoli). A disp. Catinari, Guermandi, Monachesi, Spinaci. All.Omiccioli.

Jesina: Tavoni, Campana, Sartori(43′ Gabrielloni A.), Strappini,Tafani, Lucarini, Cardinali N., Sebastianelli, Stefanelli, Rossini(30’st Frulla), Gabrielloni T.(15’st Cardinali M.) A disp.Fratoni, Pierandrei, Carnevali, D’Errico. All.Amaolo.

Arbitro: Andrea Suaria (Milano).

Marcatori: 14′ Rossini(J), 46’st Palmieri(R).

Ammonizioni: Sartori(J), Lucarini(J), Patrizi(R), Rossini(J), Sebastianelli(J). Corner: 3-6. Recupero: 2’+ 4′.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X