Al via le Audizioni Live di Musicultura
In gara anche il maceratese Simone Cicconi

MACERATA - 45 i finalisti che si esibiranno sul palco del teatro della Filarmonica. Partono anche gli appuntamenti con "Ci vediamo in Biblioteca" : primo ospite Paola Turci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Musicultura-Cicconi-0

 di Carmen Russo

Ormai giunto alla XXIV edizione Musicultura, il festival della canzone d’autore e popolare, parte domani (venerdì 18 gennaio) con le consuete audizioni al Teatro della Filarmonica. 45 proposte saliranno sul palco nei prossimi tre weekend -neve permettendo- per incontrare dal vivo il pubblico e per cercare di sorprendere la giuria, presieduta da Piero Cesanelli, direttore artistico e colonna portante del festival. Sarà Paola Turci ad accompagnare domani i primi artisti esibendosi in una sua performance per concludere la serata.

cicconi

Simone Cicconi

Tra i cantautori e i gruppi provenienti da tutta Italia, due sono i marchigiani in lizza , tra questi il maceratese Simone Cicconi che si esibirà venerdì 25

Abbiamo incontrato l’artista di casa nostra nel suo studio di registrazione. Nell’angolo in cui esercita il suo lavoro e la sua passione ci racconta: “La musica fa parte della mia vita a 360°,  tutti i segni mi hanno condotto verso questa strada. Io ho sempre pensato canzoni. Non so quando nasce la passione, è innata!” e ci confida: “L’idea di partecipare al Festival, sono tanti anni che ce l’ho, ma non ho mai avuto canzoni pronte e gli eventi non si sono mai incrociati.” Quest’anno invece le cose sembrano essere convogliate nel giusto verso per Simone Cicconi che ha deciso di mandare la partecipazione ed è stato scelto. “Ho pensato: magari va!” (GUARDA IL VIDEO dell’intervista completa).

***

Le Audizioni live -ad ingresso gratuito come di consueto- si svolgeranno nei fine settimana dal 18 gennaio al 3 febbraio con i seguenti orari: il venerdì e il sabato alle ore 21 e la domenica alle ore 17.

Ecco la lista di tutti i partecipanti a Musicultura 2013:

Flexus Carpi – (Modena)
Gianluca Massaroni – Voghera (Pavia)
Kailka – Milano
Julia (Giulia Vertaldi) – Caserta
Manueka Dia – Piacenza
Grazie Negro – Lecce
Alessandra Ristuccia – Modica (Ragusa)
Gabriele D’Angelo – Roma
Ilaria Pastore – Paullo (Milano)
Matteo Sperandio Quartet – Stroncone (Terni)
Stefano Scandaletti – Padova
Diego Esposito – Castelfiorentino (Firenze)
Simone Cicconi – Macerata
Sabrina Sadile – Napoli
La Metralli – Modena
Serena Finatti – Fiumicello (Udine)
Domenico Protino – Torre Santa Susanna (Brindisi)
Radiolondra – Riccione (Rimini)
Winston McNamara (Francesco Paolo Chieli) – Ancona
Cassandra Raffaele – Vittoria (Ragusa)
Arcano Patavino – Termoli (Campobasso)
Massimo – Moi Roma
Domenico Sterrantino – Taormina (Messina)
Pupo Di Surfaro – San Cataldo (Caltanisetta)
Andrea Amati – Sant’Arcangelo di Romagna (Rimini)
David Ravignani – Roma
Emanuele Bocci – Campagnatico(Grosseto)
Malamela (Melissa Campisi) – Palermo
Ducadombra – Narni (Terni)
Dario Coriale – Crotone
Roberta Giallombardo – Bologna
Jfk e la sua Bella Bionda – Napoli
Adirano Iurissevich – Venezia
Roberto Giordi – Ottaviano (Napoli)
Alessio Arena – Napoli
Avast – Venosa (Potenza)
Alfredo Marasti – Ponte Buggianese (Pistoia)
Stefania Spina – Catania
Ilenia Bianchi – Roma
Margherita Vicario – Roma
Emilio – Stella Pomezia (Roma)
Frei – Bagno di Romagna (Forlì-Cesena)
Os Argonautas – Giovinazzo (Bari)
Alice Clarini – Roma
Mutante Muro – Leccese (Lecce)

***

 

Paola Turci con il patron di Musicultura Piero Cesanelli

Paola Turci con il patron di Musicultura Piero Cesanelli

CI VEDIAMO IN BIBLIOTECA – Da domani e per tre venerdì consecutivi,  Musicultura, in occasione delle Audizioni live,  in collaborazione con il Comune di Macerata, “entrerà” in biblioteca. 
Infatti la rinnovata sala Castiglioni della Mozzi Borgetti diventerà la location di “Ci vediamo in biblioteca”,  la serie di incontri con gli ospiti dell’anteprima della kermesse canora.

Protagonista dell’incontro di domani, fissato per le ore 17.45, sarà la popolare cantautrice Paola Turci, la  “paladina della musica, con il passo lungo di chi guarda e va lontano”, come è stata definita, che dialogherà con il sindaco Romano Carancini sui temi che faranno da sfondo all’iniziativa, ovvero libri, cinema e vita che ruotano intorno alla musica.
I prossimi appuntamenti, il 25 gennaio e il primo febbraio, vedranno invece al centro della scena Roberto Ciotti, il chitarrista blues – man italiano più popolare e Giovanni Block, che saranno affiancati rispettivamente dagli assessori Stefania Monteverde e Federica Curzi.
Nel corso degli incontri di Ci vediamo in biblioteca, moderati dal giornalisti Stefano Bonagura, il pubblico potrà interagire con gli ospiti e dialogare con loro tramite Twitter  #musicultura2013  e Facebook.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X