Alessandro Ruggeri, rinforzo di lusso per il Camerino: “Qui per arrivare in alto”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Camerino

La formazione del Camerino al completo

di Sara Santacchi

Alessandro Ruggeri, attaccante classe ’85, è ufficialmente un giocatore del Camerino. Dopo aver disputato la sua ultima partita con il Matelica, nel ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Forsempronese, è, infatti, approdato alla corte del presidente Domenico Quadraroli. Arriverà, dunque, a rinforzare una rosa già ben allestita.

Ruggeri, dopo essere stato contattato da diverse società, com’è ricaduta la scelta sul Camerino?
“Si, non è stata una decisione semplice – spiega subito – perché il Matelica è un bellissimo gruppo e una società seria in cui ho giocato otto anni, affrontando momenti belli e meno belli e sicuramente lì ho lasciato un pezzo di cuore. E’ anche vero, però, che ho sentito il bisogno di nuovi stimoli cercando di potermi rendere più utile e poter giocare di più considerando che ho 27 anni. E’ arrivata la proposta del Camerino e alla fine ho accettato”.

Si tratta, ad onor del vero, di un cambiamento non sconvolgente dato che raggiunge diversi suoi ex compagni di squadra…
“Esatto – replica – diciamo che nella mia decisione, in parte hanno influito anche loro. Ci sono tanti ragazzi con cui ho giocato proprio a Matelica negli anni scorsi, con cui sono in primis amico. Certo, questo non significa che non mi dispiaccia aver lasciato gli altri con cui ero legato prima di tutto umanamente. Sono tutti dei grandi giocatori, ma prima di tutto degli uomini”.

Arrivare da due anni in cui ha vinto tutto ciò che c’era da vincere senza dubbio non è cosa da tutti. Qual è il suo obiettivo al Camerino?
“Direi che spero di continuare a fare bene. Certo, non è facile perché il campionato di Prima Categoria di quest’anno è molto impegnativo, equilibrato e vede diverse formazioni ben costruite. Senza guardare tanto lontano per me sarà importante pensare partita per partita”.

E da domani (sabato) potrà già scendere in campo contro l’Appignanese?
“Si, sono a disposizione del mister, ma non so se mi schiererà, la decisione spetta solo a lui giustamente. Ho una gran voglia di giocare e se riuscirò a scendere in campo anche solo 5 minuti darò tutto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X