Cristiana Di Stefano: “Bello scoprire
che la gente è solidale, non solo a parole”

MACERATA - Molte le donazioni arrivate sul conto dedicato per l'acquisto di un montascale e una carrozzina che permettano alla maceratese di uscire da casa. Tra queste anche quella dei consiglieri del Comune di Pioraco che hanno contribuito con il gettone di presenza ad una seduta
- caricamento letture
cristiana

Cristiana Di Stefano

 

di Alessandra Pierini

Ha preso il via da cinque giorni la raccolta fondi avviata da Cronache Maceratesi  per acquistare un montascale e una carrozzina elettrica per Cristiana Di Stefano. La nostra amica, maceratese, 50 anni, malata di sclerosi multipla, è infatti esclusa dal mondo dal 2007 a causa di una rampa e mezza di scale che lei non può affrontare in autonomia. Cristiana vive da sola e può scendere quei pochi scalini che la separano dall’esterno solo se qualcuno la prende in braccio e allo stesso tempo, non può permettersi di acquistare gli strumenti (forniti da Articolo Tre di Sforzacosta a prezzi agevolati) che le permetterebbero di vivere una vita tendente alla normalità (leggi l’articolo).
In molti hanno già contribuito alla sua causa e hanno deciso di donare per permettere di raggiungere l’obiettivo di raccolta che si aggira intorno ai 12mila euro, una cifra non così difficile da raggiungere ma che permetterebbe a Cristiana di realizzare il suo sogno di poter finalmente andare al supermercato o in farmacia.

torresi

Giovanni Torresi, sindaco di Pioraco ha consegnato i gettoni di presenza dei consiglieri

«Voglio ringraziare tutti dal profondo del cuore – ci dice Cristiana –  e sono davvero commossa nel vedere che la gente è solidale non solo a parole, ma anche nei fatti. Non so se si riuscirà mai ad arrivare ad acquistare il montascale, ma è da quando ho scoperto che stanno arrivando dei soldi,che mi escono da sole le lacrime e non riesco a fermarle… io credevo di essere sola con il mio cane e pochi amici, invece ho scoperto che non è così, ma c’è tutto un mondo intorno o meglio fuori. Naturalmente ogni donazione è per me preziosa ma so che mi hanno voluto aiutare anche persone disoccupate o in difficoltà economica che hanno fatto la loro parte e sinceramente questo mi ha molto colpito».
Tra i primi a presentare la loro donazione ci sono i  consiglieri del Comune di Pioraco che, come annunciato dal sindaco Giovanni Torresi nei commenti all’articolo, hanno rinunciato al gettone di presenza di una seduta di consiglio e hanno consegnato l’importo raccolto a Cronache Maceratesi.

Il conto dedicato, intestato a Cristiana, dove chiunque potrà donare il contributo che riterrà più opportuno è stato aperto nella filiale di Sforzacosta, Agenzia 5  della Banca delle Marche che ha attivato per questo conto  l’esenzione delle commissioni relative ai bonifici in entrata. Questo vuol dire che si possono effettuare bonifici senza spese aggiuntive quindi l’intera cifra donata sarà devoluta a Cristiana. L’Iban del conto è IT74 S060 5513 4060 0000 0005 205 (leggi l’articolo).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X