Promozione, finalmente si riparte
Vis Macerata e Trodica le big

Dieci le formazioni maceratesi impegnate. Portorecanati e Porto Potenza le possibili sorprese ma occhio anche a Casette Verdini e Settempeda. L'Aurora Treia cerca la seconda salvezza consecutiva, da sabato si comincia a fare sul serio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matteo-Ruffini

L’allenatore del Casette Verdini Matteo Ruffini

di Federico Bettucci

Nel fine settimana si alza il sipario sul campionato regionale di Promozione. Saranno 10 le formazioni della provincia di Macerata impegnate nel torneo che, appendici playoff e playout escluse, terminerà il 5 maggio prossimo. Parola dunque al campo dopo le chiacchiere, i proclami ambiziosi, la fatica della preparazione estiva, le amichevoli e le gare di Coppa Marche. Nel girone A, salito in Eccellenza il Matelica, è rimasta una sola compagine maceratese. Si tratta dell’Apiro, che dopo l’esaltante (e sorprendente) stagione passata punta ancora a far bene nel girone del nord e per farlo ha affidato le chiavi dell’attacco a Biagioli (dal Fabriano) e al giovane Maccioni (dalla Cingolana). Nel girone B sono parecchie le pretendenti alle zone più nobili della graduatoria. La giovane Vis Macerata del riconfermato mister Lattanzi, reduce dalla bella cavalcata conclusasi negli spareggi-promozione e senza novità di particolare rilievo nella rosa, punta nuovamente ai playoff. In primissima fila anche il Trodica, notevolmente rinforzatosi in ogni reparto con i vari Monteneri, Iommi, Serangeli e Tartufoli. Entrambe cominciano in casa, rispettivamente contro Cuprense e Loreto. Attenzione pure al Portorecanati, al cui timone si è insediato Matteo Possanzini e che davanti schiera Pantone.

Nikita-Papa

L’allenatore della Monteluponese Nikita Papa

Rivoluzionato l’organico di una delle protagoniste delle ultime due annate. Pochissimi, infatti, i superstiti del Potenza Picena: sono però arrivati, tra gli altri, Parise, Reucci, Bugari e Garbuglia, tutti dalla Monteluponese del nuovo tecnico Nikita Papa, che a sua volta ha prelevato Cristian Trobbiani proprio dai giallorossi, oltre all’estroso Riccardo Domizi per il reparto offensivo. Ad allenare il Porto Potenza sarà invece mister Pitzalis, che potrà contare su un big come Massimo Nerpiti, che si aggiunge ad altri rinforzi di livello quali Sanda, Bosoni, Castellano (tutti e tre dal Montegranaro) e Pennacchioni (proveniente dalla Recanatese). L’Aurora Treia dell’esordiente Giuliano Fondati (già giocatore della squadra) mette nel mirino la seconda salvezza consecutiva dopo quella del primo, storico, anno di Promozione e per riuscire nell’impresa ha mantenuto l’ossatura della formazione del 2011/2012. Si affrontano subito nel primo turno le due vere novità del girone B, vale a dire le neopromosse: Casette Verdini e Settempeda. La prima, sempre guidata da Ruffini, presenta come principali novità Giannandrea e Romagnoli; i sanseverinati, che saranno guidati da Carassai, puntano sugli ex Cingolana Maccari e Ben Djemia, su Meschini, su Passarini e su Thiam.

Giuliano-Fondati

Il tecnico dell’Aurora Treia Giuliano Fondati

Ermanno-Carassai

L’allenatore della Settempeda Ermanno Carassai

Roberto-Lattanzi

Il tecnico della Vis Macerata Roberto Lattanzi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X