“Condizioni inumane”: protestano
i detenuti del carcere di Camerino

Hanno manifestato il loro dissenso battendo sulle inferriate e appiccando anche il fuoco a lenzuola e pezzi di carta
- caricamento letture

carcere_camerino_1-300x200Ieri sera i detenuti della casa circondariale di Camerino hanno dato vita a una clamorosa protesta per attirare l’attenzione sulle condizioni di vita di quanti vivono nell’istituto penitenziario. Affacciati alle finestre delle celle, per oltre un’ora hanno manifestato il loro dissenso battendo sulle inferriate e appiccando anche il fuoco a lenzuola e pezzi di carta. Anche l’arcivescovo Brugnaro si è recato sul luogo per sincerarsi della situazione.

I detenuti che, al grido di “amnistia e libertà”, “le bestie stanno meglio di noi”, sbattendo pentole ed oggetti metallici alle inferriate delle finestre delle loro celle, hanno voluto richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulle condizioni di vita all’interno del carcere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X