Finisce in overdose da eroina purissima
Salvato dall’intervento della Polizia

MACERATA - Ad avvertire gli agenti la fidanzata di un tossicodipendente 35enne che si è sentito male dopo essersi "bucato" in casa
- caricamento letture

overdose-eroinaUn giovane maceratese finito in overdose è stato salvato grazie al tempestivo intervento degli agenti di polizia chiamati sul posto dalla fidanzata del ragazzo. E’ successo ieri pomeriggio in un’abitazione del capoluogo dove un 35enne tossicodipendente era stato colto da malore dopo essersi iniettato dell’eroina all’interno della propria abitazione. 

Il giovane era stato soccorso poco prima dalla propria fidanzata che, dopo averlo perso di vista alcuni minuti, lo aveva trovato ai piedi del letto accasciato a terra privo di sensi.

Soltanto il tempestivo intervento degli agenti della “Volante” e del 118, ha consentito di salvare la vita all’uomo che è stato immediatamente sottoposto alle cure del caso e successivamente trasportato d’urgenza presso l’ospedale civile di Macerata.

Gli agenti hanno sequestrato due siringhe da insulina, di cui una ancora piena di sostanza stupefacente.

Sono in corso indagini da parte della Squadra Mobile volte ad individuare la provenienza della sostanza stupefacente che dagli esami di laboratorio effettuati subito dopo il fatto, è risultata essere purissima e quindi potenzialmente mortale una volta utilizzata.
Alla luce di quanto emerso, solo l’immediato intervento degli operatori ha salvato la vita alla persona che a causa dell’alta qualità della droga assunta, poteva finire in arresto cardiaco da un momento all’altro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X