Marco Menchi continua la battaglia
contro la puzza del Cosmari

MACERATA - Il consigliere del Pd suggerisce provvedimenti da prendere per ridurre il problema: "Si tratta solo di cattiva gestione"
- caricamento letture
compost_cosmari-1-300x217

Le foto del Cosmari con le precisazioni del consigliere Marco Menchi

 

Continua il botta e risposta tra Marco Menchi, consigliere comunale del Pd, residente a Sforzacosta, e il Cosmari. Il consigliere ha infatti raccolto materiale fotografico per denunciare come il materiale accatastato all’esterno dell’impianto sia causa dei cattivi odori che si registrano da anni(leggi l’articolo). Il Cosmari ha accusato il consigliere di aver preso un abbaglio (leggi l’articolo).
Da Marco Menchi riceviamo:
« La mia lettera alla cittadinanza non aveva la pretesa di essere uno scoop ma voleva portare a conoscenza dei cittadini quali sono le motivazione della continua “Puzza” nelle nostre frazioni. Con gli occhi secondo il Cosmari avrò preso anche un abbaglio, ma non sicuramente con il naso. La” Puzza” viene proprio da quel materiale stoccato in attesa di lavorazione , che a causa della grande quantità è ammassato fuori. I lavori a cui il Cosmari fa riferimento devo dire che sono iniziati ,e che degli sforzi nella direzione giusta sono stati fatti però ahimè la “Puzza” rimane e questo è il problema imminente.  Per rispondere a qualcuno che parla senza sapere in merito ai fumi sprigionati dal camino preciso che il camino è spento da fine gennaio e il problema dei fumi e della diossina per il momento è rimandato.

compost_cosmari-2-300x217Io capisco che quando si hanno dei lavori in casa i problemi si moltiplicano, ma non può essere una scusante e la responsabilità di gestire al meglio la situazione deve essere attribuita ad una buona gestione tecnica non che amministrativa. Vorrei fare alcune proposte : in attesa di ultimare i lavori per quanto possibile, abbancare l’organico in altro sito in modo da poter far eseguire i lavori più rapidamente ,perchè da quello che ho visto non è facile lavorare in quelle condizioni; scegliere in questo breve periodo 30/40 giorni come da comunicato stampa di non produrre compost preferendo un’altra destinazione a quel tipo di materiale; cercare di tenere più possibile coperto il materiale già prodotto,magari con dei teloni affinchè la Puzza non fuoriesca.
Voglio concludere dicendo che non è vero che non sono stato mai all’interno del Cosmari negli ultimi anni ,sicuramente non da amministratore ma da semplice cittadino, e la situazione dove è ammassato tutto quel materiale ora è a dir poco mal gestita.

Il mio auspicio è che come dice il consorzio stesso ( nella persona di chi?? Il comunicato stampa non è firmato a differenza della mia lettera) avrò  comunicazione tra 30 /40 giorni che i lavori saranno ultimati e solo allora chiederò venia di aver portato alla ribalta un problema decennale che interessa circa 10.000 cittadini delle frazioni di Sforzacosta, Casette Verdini, Stazione di Pollenza, Passo del Bidollo e dintorni» .



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =