Recanatese, vietato sbagliare
Con la Civitanovese servono punti

SERIE D - Domani alle 15 è tempo di derby al Tubaldi. I rossoblu vogliono difendere il secondo posto in graduatoria. Cornacchini dovrà fare a meno di Fabi Cannella, squalificato, e Paganotto infortunato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
civitanovese-1-recanatese-0-2-300x198

Un'immagine del match dell'andata, vinto dalla Civitanovese 1-0

A quattro giornate dal termine del campionato, Recanatese e Civitanovese si affrontano domani (domenica) alle 15 al Tubaldi di Recanati con obiettivi ben diversi. I padroni di casa, reduci dalla brutta quanto inaspettata sconfitta maturata a Città Sant’Angelo al cospetto di una Renato Curi Angolana che ha meritatamente ottenuto tre punti preziosi nella lotta per evitare la lotteria dei play-out, devono fare risultato se non vogliono essere risucchiati nella zona pericolosa della graduatoria. Di contro, la Civitanovese di Cornacchini punta alla piazza d’onore, risultato che sarebbe davvero ragguardevole per la truppa rossoblù, visto il budget contenuto con cui è stata allestita la squadra del presidente Antonelli, sopratutto se confrontato con quello delle corazzate del girone Teramo ed Ancona. La  Recanatese con 38 punti in classifica ha un vantaggio di quattro lunghezze dalla Renato Curi Angolana,che al momento disputerebbe i play-out contro la Santegidiese (il Miglianico, terzultimo a quota 25, sarebbe retrocesso visti i dieci punti di distacco dalla sestultima Atessa Val di Sangro). Pertanto, in ottica salvezza, per i colori giallorossi sono importanti i risultati di O.Agnonese-Renato Curi Angolana, Riccione-Atessa e Vis Pesaro-Teramo. La Santegidiese, che ha già disputato il 31esimo turno, è stata sconfitta 3-2 sul campo del San Nicolò e rimane a quota 32. Domani pomeriggio si ritorna in campo dopo il dramma per la morte del calciatore del Livorno Piermario Morosini, colpito sette giorni fa da arresto cardiaco mentre era in campo durante l’incontro di serie B tra Pescara e Livorno. Una tragedia che ha lasciato sgomento il mondo del calcio e dello sport in generale, tanto da indurre la FIGC a sospendere d’urgenza, per la giornata di domenica scorsa, tutti i campionati dai professionisti ai dilettanti. Il tragico evento accaduto a Morosini ha riacceso le polemiche sia riguardo i controlli cui vengono sottoposti gli atleti che sulla presenza dei defibrillatori in campo. La Recanatese da diversi anni è stata dotata di un defibrillatore dalla Lega Nazionale Dilettanti e prossimamente ne verrà installato un altro aggiuntivo, messo a disposizione dalla Regione Marche. Per commemorare la tragica scomparsa dello sfortunato atleta amaranto, domani verrà osservato un minuto di silenzio su tutti i campi. La Recanatese in settimana ha avuto modo di allenarsi con il gruppo al completo con l’unica eccezione di Pennacchioni fermato dall’influenza. In settimana Gigli ed Brugiapaglia sono stati impegnati con la rappresentativa del girone F al “Del Conero” di Ancona in un test amichevole contro al formazione Juniores dei dorici. Anche Agostinelli era stato convocato ma ha dovuto disertare per impegni con la scuola. Ben cinque i diffidati tra le fila giallorosse: Patrizi, Torregiani, Latini, Faieta e Garcia. Sulla sponda rossoblù mancherà l’infortunato Paganotto (match-winner nella gara di andata) oltre lo squalificato Fabi Cannella.

Queste le probabili formazioni. Recanatese: Ursini, Patrizi, Torregiani, Zannini, Committante, Morbiducci, Moretti, Marchetti, Chicco, Garcia, Gigli. Civitanovese: Hrivnak, Boateng, Sbaraglia, Trillini, Bolzan, Ghetti, Rossi, Mandorino, Spinaci, Buonaventura, Traini. L’arbitro designato per l’incontro è Paolo Marchesini di Legnago, mentre gli assistenti sono Alessandro Lazzarotto di Bassano del Grappa e Ivan Muccignatto di San Donà del Piave. In seguito alla sospensione dei campionati per il lutto di Morosini, mercoledì 25 aprile si scenderà di nuovo in campo  per la 32esima giornata e la Recanatese sarà impegnata a Sant’Egidio alla Vibrata in una trasferta molto ostica visto che il team allenato dall’ex-Ascoli Fontana è impelagato in zona play-out. In tre giorni potrebbe decidersi il campionato dei ragazzi di Omiccioli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X