Finanziamento alle associazioni senza fini di lucro

Bando del Comune di Macerata. C'è tempo fino al 30 aprile. L'assessore Curzi: "Vogliamo sperimentare un nuovo modello di relazione con l'associazionismo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
federicacurzi_0253-199x300

L'assessore Federica Curzi

Le associazioni senza fine di lucro potranno proporre all’Amministrazione comunale, fino al prossimo 30 aprile, i progetti e le iniziative nel settore culturale, sportivo e sociale che hanno in programma di realizzare nel periodo giugno – ottobre 2012, chiedendo al Comune un contributo economico a sostegno della spesa per la loro realizzazione.
L’avviso pubblico, che recepisce le linee guida della delibera di Giunta n. 394 del novembre dello scorso anno e informa nel dettaglio sulla possibilità di partecipare attivamente alla vita sociale della città, è stato pubblicato ieri ed è disponibile insieme alla modulistica per la presentazione della richiesta di contributo sul sito del Comune www.comune.macerata.it nella sezione Bandi e avvisi.
In particolare il bando stabilisce che, tra le altre, sono sovvenzionabili le attività di tipo continuativo ed occasionale nel settore socio assistenziale, della cultura, dell’informazione, dell’istruzione, della partecipazione, dello sport e tempo libero. Possono avanzare la richiesta di contributo le associazioni legalmente costituite e senza fini di lucro ma, in via transitoria saranno ammissibili anche le domande delle associazioni non iscritte all’Albo del Comune che, a corredo della domanda, dovranno presentare l’atto costitutivo e lo statuto. I progetti di tipo occasionale potranno essere presentati anche da associazioni o comitati costituiti per lo scopo.
Le richieste pervenute saranno poi valutate dal dirigente che terrà conto di una serie di criteri previsti nel bando.
“L’Amministrazione comunale ha voluto sperimentare un nuovo modello di relazione con le associazioni e per la prima volta la loro attività si valorizza e si rende riconoscibile all’interno delle pieghe del Bilancio comunale” afferma l’assessore alla Partecipazione Federica Curzi che ha raccolto la forte spinta in tal senso data dalle Libere Forme associative. “Il bando infatti offre un’opportunità di partecipazione attiva alla vita della città e soprattutto realizza il criterio di trasparenza perché i contributi andranno a finanziare le iniziative nel loro complesso organizzate anche in forma sussidiaria al Comune e non tanto quindi le singole associazioni come accadeva fino ad oggi. In tal modo diventeranno investimenti riconoscibili all’interno del Bilancio”. La delibera di Giunta prevede anche l’emanazione di un nuovo avviso pubblico, entro il 30 settembre, per la richiesta di contributi relativa alle iniziative da realizzarsi nel periodo novembre 2012-maggio 2013.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X