Il Camerino resta con l’urlo in gola
La Settembrina pareggia al 92′

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
BINGUNiA-1-225x3001

Il difensore del Camerino Bingunia

di Sara Santacchi

Non ci sono vincitori né vinti al termine dell’ottava giornata del campionato di Prima categoria, del girone C, giocata al Livio Luzi tra Camerino e Settembrina (1-1 il finale), ma tante contestazioni nei confronti di un arbitro le cui decisioni sono state, in diverse occasioni, molto discutibili. Il Camerino ospita una Settembrina a pari merito in classifica. Entrambe le squadre affrontano la partita con la voglia di riscattarsi e ricominciare a guadagnare punti, dopo le ultime giornate. La partita è ferma dopo solo un minuto: Sciapichetti, infatti, a terra in area avversaria, è portato fuori e sarà, poi, medicato a causa di un violento scontro di testa con un giocatore della Settembrina, che gli costa un brutto taglio. Il primo tempo non mostra un gioco brillante da parte di entrambe le formazioni: azioni soprattutto a centrocampo e qualche tentativo delle due compagini concludono 45 minuti poco entusiasmanti. Il fischio di Nazzari arriva con un minuto di anticipo. La ripresa mostra due squadre più combattive e intente a cambiare il risultato. L’occasione arriva al 14’ del secondo tempo. Bonifazi, dopo essersi portato in area avversaria, è atterrato dal numero 1 settembrino: rigore e rosso immediato per Cantarini che esce dal campo non senza proteste. Sul dischetto si presenta capitan Mosciatti che realizza e porta i padroni di casa sull’1 – 0. La Settembrina in inferiorità numerica e sotto di un gol fatica a tenere un Camerino che, in vantaggio, verticalizza con più semplicità e prova ad allungare le distanze con Bonifazi prima e Strazzella poi. In particolare è proprio quest’ultimo a rendersi protagonista, al 36’, di una bellissima punizione dai 20 metri in cui cerca l’incrocio dei pali, ma Sagripanti magistralmente riesce a parare riuscendo a salvare la situazione. L’occasione senz’altro più clamorosa per Giri e soci è al 43’ del secondo tempo: Carradori, a un metro dalla porta, spreca spedendo la palla in mano al numero 1 settembrino e sciupando così l’ultima possibilità per il Camerino. I 5 minuti di recupero scivolano via e, quando manca una manciata di secondi, sullo sviluppo di una punizione Conte intercetta di testa insaccando la rete del pareggio. Finisce così 1 – 1 una sfida dove il Camerino recimina per un penalty abbastanza evidente non concesso. Protagonista indiscutibile tra le fila del Camerino è il nuovo acquisto Bingunia che salva la difesa camerte in non poche occasioni e, per chi non ne fosse stato a conoscenza, fa sapere che lui c’è.

IL MIGLIORE: Makaya Jacques Bingunia (Camerino). Verrebbe naturale dire Mosciatti, che ha realizzato anche il rigore, ma è da premiare l’esordio del nuovo giocatore. Ottimo tocco di palla, sempre pronto a intervenire al momento giusto, anticipando anche l’avversario, il difensore salva in diverse occasioni e fa capire all’attacco settembrino che di lì non si passa. È il giocatore che in campo fa la differenza.

IL TABELLINO:

CAMERINO: Giri 6, Antonelli 6, Scocchi 5.5, Gentilucci 5.5, Sciapichetti s.v. (1’pt Grasselli 6), Bingunia 7, Di Modica 6, Mosciatti G. 6.5 (27’st Morico s.v.), Carradori 5, Bonifazi 6.5, Strazzella 6 (44’ st Dichedic). A disposizione: Mosciatti S, Rosi, Midei, Vitali. All: Di Luca

SETTEMBRINA: Cantarini 4 (14’ st Sagripanti), Cancellieri 6 (19’ st Vergari s.v.), Costanzo (20’ st Pennente s.v.), Pierangeli 6, Vukelic 6, Di Stefano 5.5, Malavolta 6, Vergari 5, Fabi 6, Birilli 5.5, Conte 5.5. A disposizione: Marini, Olivieri, Pettinari.

ARBITRO: Nazzari di Ascoli.

RETI: 14’ st Mosciatti (rig), 49’ st Conte.

NOTE: angoli 1-2. Ammoniti: Bonifazi (Camerino). Espulsi: Cantarini 14’ st. Recupero: 3’ – 5’. Spettatori circa 150.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X